• MW SUGGESTIONS •

Yacht Club Monaco: un nuovo gioiello per le emozioni sull’acqua

Data pubblicazione : 30/05/2014     
Autore : Franca Scotti


Un piccolo stato grande quanto il mare! È questo il Principato di Monaco, che si avvia a vivere la sua stagione più brillante.
Da giugno a settembre si susseguono competizioni, incontri, vari di splendidi yacht, inaugurazioni di strutture sempre più eleganti e lussuose.
Con 4 chilometri di coste, il Principato di Monaco è da oltre 700 anni risolutamente rivolto verso il mare: vissuto come spazio di esplorazione, di libertà e di divertimento.
E il Mar Mediterraneo ha permesso a questo piccolo stato di costruirsi in termini economici, industriali, turistici e ricreativi.
Le navi da crociera approdano qui, per offrire alcune delle meravigliose attrazioni del Principato, anche per poche ore di scalo. Lo permette la chance di Porto Hercule, una baia naturale situata ai piedi dell’antica Rocca dei Principi, uno dei rari, se non l’unico porto della Costa Azzurra in acque profonde. Che, grazie alla lungimiranza del Principe Ranieri III, negli anni ’70 è stato migliorato e protetto contro le mareggiate provenienti dal settore del Mediterraneo orientale.
Ma la vera novità dell’estate sarà l’inaugurazione in giugno della nuova sede dello Yacht Club, un edificio all’avanguardia,  disegnato da Sir Norman Foster.
Lo Yacht Club di Monaco, fondato nel 1953 dal Principe Ranieri e presieduto dal 1984 da S.A.S. il Principe Alberto II, riunisce presso la sua prestigiosa Club House oltre 1.200 membri, di 60 nazionalità diverse.
Con i più prestigiosi yacht privati del mondo sotto la sua bandiera, lo Yacht Club di Monaco occupa oggi un posto di spicco nel panorama dello Yachting e del diportismo internazionale.
La nuova Club House, grazie alla firma di un grande nome dell’architettura, Lord Norman Foster, è il nuovo scrigno lungo il Quai Louis II, nella continuità del Quai des États-Unis. Tanto sfilato quanto i liner che collegavano l’Inghilterra all’America all’inizio del XX secolo, questo edificio, il cui 2° piano sarà esclusivamente riservato ai membri dello Y.C.M., offrirà agli appassionati e professionisti dello yachting un luogo di incontro privilegiato, che contribuirà tanto all’animazione del Porto Hercule, quanto all’influenza internazionale del Principato.
L’atrio è il cuore centrale dell’edificio, sia per la sua originalità architettonica, che per la sua posizione strategica. La scala monumentale elicoidale distribuirà tutti i nuovi spazi, cioè una superficie espositiva, un salone d’onore, una piscina con terrazza, una biblioteca, una palestra e cinque spaziose “cabine” per accogliere gli invitati in scalo.
La realizzazione dell’opera, affidata allo studio di Lord Norman Foster, in collaborazione con l’architetto monegasco Alexandre Giraldi, mostra uno spiccato gusto dell’estetica, una scelta all’avanguardia nella tecnologia, il rispetto dei requisiti di Alta Qualità Ambientale. Diventando così una formidabile vetrina che riflette le ambizioni del Principato di Monaco del terzo millennio e ne consolida il posizionamento in qualità di capitale mondiale dello Yachting.
www.visitmonaco.com
www.rendezvousenfrance.com





Porto Cervo: un’isola nell’isolaSofisticata Ascona: jazz e partite di polo