• MW SUGGESTIONS •

STREET FOOD: GLAM, GOURMET, TRENDY

Data pubblicazione : 12/07/2017     
Autore : Bruna Meloni



Lo Street Food non è solo un fenomeno di moda bensi una rivoluzione comportamentale di straordinarie dimensioni. E' un nuovo modo di vivere il rapporto con il cibo, con le proprie radici, reinventandolo tutti i giorni in forma innovativa, sorprendente, pratica e molto, molto gustosa. Il trend è innegabile, oramai lo Street Food ha acquisito i suoi quarti di nobiltà grazie a giornali e riviste, trasmissioni televisive e guru della gastronomia che hanno consacrato il “cibo da strada” a nuova icona del nostro millennio.

Il consumo di cibo per strada consente, in genere, di mangiare in maniera più informale, più rapida, e meno costosa rispetto al consumo di cibo in un ristorante tradizionale o in altro luogo adatto allo scopo; per tale motivo, questa forma di alimentazione viene spesso preferita rispetto a modalità più formali.

Il cibo da strada, secondo la definizione della FAO, “è costituito da quegli alimenti, incluse le bevande, già pronti per il consumo, che sono venduti (e spesso anche preparati) soprattutto in strada o in altri luoghi pubblici (come mercatini o fiere), anche da commercianti ambulanti, spesso su un banchetto provvisorio, ma anche da furgoni o carretti ambulanti".

La nostra citta' anche in questo caso e' - come per tutto cio' che fa tendenza - in testa alle classifiche. Se vi piacciono focacce, panzerotti, kebab e il cibo di strada in genere a Milano non avete che l'imbarazzo della scelta. Noi ci limitiamo a suggerirvene alcuni.


☻ In Paolo Sarpi, per gli amanti del cibo cinese, ecco un posto da veri gourmet. O meglio i posti sono due; al civico 25 troverete Bao (tipico panino cinese con carne di maiale stufata) con la sua proposta di involtini di verdure fresche e pane cinese, mentre nella stessa strada, ma al numero 27, potete trovare incredibili omelette cinesi a base di carne, ravioli di maiale e vegetariani. Tutto ottimo.

☻In zona Colonne di San Lorenzo da Tutti Fritti si frigge tutto quello che e' possibile friggere; tutto molto buono e, incredibilmente, digeribile. Troverete i fiori di zucca classici, il baccalà, polpette e verdure di ogni sorta e varie altre prelibatezze. A condimento del tutto numerose salsine preparate apposta dal giovane Matteo Denti che vi stupira' con i suoi consigli sugli abbinamenti. E da bere un'ottima selezione di birre artigianali.

☻Al numero 3 di Via del Torchio (traversa di Via Torino) Babek, localino centralissimo, propone una rivisitazione del kebab. Quattro giovanissimi soci hanno deciso di applicare la filosofia dello Slow Food abbinata a ingredienti selezionatissimi sia a a questo piatto magrebino che a deliziosi panini e fritti di ispirazione siciliana.

☻ Dopo i lunghissimi lavori di Piazza XXIV Maggio, dal 2015 ha riaperto il Kiosko con la sua offerta di cibo al sapore di mare. Questo piccolo baracchino, oltre ad essere pescheria, propone arancini di pesce, fritti misti, zuppa e fish burger. Prezzi molto contenuti e personale gentilissimo.


☻ Per chi non ama il pesce, nella stessa piazza, dentro il Mercato Coperto, Giuseppe Zen, proprietario della Macelleria Popolare con cucina vi deliziera' con le braciole messinesi e altre proposte , come il panino con Lampredotto o le salsicce fatte con carne di prima qualità, biologica e di pascolo.

☻ Se siete in pieno shopping nel centro citta? Abbiamo il posto giusto per voi. Musubi, posticino piccolo ma curato che offre buon cibo di strada giapponese/italiano. L'offerta varia dal comune sushi a piatti della tradizione cucinati, come il classico Katsudon, per arrivare anche a proposte un po' più gastronomiche come Anguilla grigliata su letto di riso bianco. Potete mangiare in piedi dentro (se trovate posto), in strada o portarvi il cibo a casa.

☻ In Via Spallanzani 26 (zona Buenos Aires) il posto ideale per lo street food e' Nun. Sette amici di origini diverse hanno aperto questo locale dove gli amanti di amanti di falafel, kebab, melanzane fritte e salse troveranno la loro felicita'. I nostri piatti preferiti sono il baba ganoush (melanzane, sale, olio e tahina) e il bademjam (melanzane, panna acida e cipolla).

☻ Per finire vi proponiamo quella che e', senza dubbio, una delle migliori pizze a taglio della citta'. La prepara Davide Longoni al Mercato del Suffragio con ingredienti di stagione e sempre freschi, una lunga lievitazione e la solita cura maniacale che questo panettiere usa per tutti i suoi prodotti.

Torneremo a breve sull'argomento per proporvi alcuni food truck.





La Murrina: rinnovamento nella continuitàAngelo Cappellini: il fascino dell'East Coast