• MW SUGGESTIONS •

LA PRIMA VOLTA DELLO CHEF ELEGANTE

Data pubblicazione : 29/03/2017     
Autore : Bruna Meloni



Andrea Berton
ha terminato la sua prima fatica editoriale che e' stata pubblicata da Mondadori nella collezione "i tipi”, dal titolo “Non e' il solito brodo”.
Titolo non casuale; tutti sanno quanto lo chef friulano sia legato al brodo, che ha nobilitato nelle sue innumerevoli versioni.

Ma parliamo di un libro di cucina realmente inusuale. Innanzitutto e' double-face, con un ricettario doppio per cuochi esperti o per semplici appassionati di cucina.
Inoltre Berton, descrivendo i suoi piatti più' famosi, li racconta inserendo con grande simpatia un po' della sua vita personale e professionale con aneddoti e flashback tra foto di famiglia. Il risultato e' un viaggio nei profumi, nei sapori e nei luoghi d'Italia e del mondo che hanno ispirato la sua grande cucina.
Berton non ha la pretesa di farci cucinare i suoi piatti ma qualcosa di molto simile e assolutamente coerente con la sua filosofia di cucina. Ricette anch'esse non facili, ma fattibili. Racconta i suoi piatti nel verso nero del libro mentre, capovolgendolo, ci spiega come poter cucinare bene con gli strumenti e il palato di un non professionista.

Ci dice l'autore: "ho voluto partire da quando ho cominciato a creare proprio la mia cucina, il mio percorso professionale individuale. Tutte le ricette riportate nel libro rispecchiano la mia filosofia. Senza dimenticare la strada che mi ha portato fin qui" .
Ed ecco quasi svelati i segreti di trentacinque piatti cui corrispondono altrettante ricette domestiche; ricette stellate adattate alla nostra cucina.

La presentazione e' stata fatta dall 'autore presso la Mondadori di Piazza Duomo insieme al Sindaco Sala, Camilla Baresani, Enrico Bertolino e Maurizio Bertera. il giornalista che ha curato i testi. Presente in sala anche Gualtiero Marchesi che, insieme ad Alain Ducasse – altro grande maestro di Berton – ha scritto una delle due prefazioni del libro.

Come e' nata questa idea semplice ma geniale? "Spesso i clienti mi chiedono la ricetta di un piatto che hanno provato da me. Io la fornisco senza problemi, ma so che poi non sarà facile per loro riprodurla" ci dice sorridendo lo chef. "E’ così che mi è venuta l’idea di dare anche una versione più semplice, più fattibile".

Ora non ci rimane che indossare un bel grembiule e metterci ai fornelli; ma mi raccomando, aprite il libro dal lato più' chiaro...quello dedicato a noi!







L'ABITO DA SPOSA SEGUE LA MODACoeLux®: Experience the Sky