• MW SUGGESTIONS •

I 100 migliori ristoranti d’Europa

Data pubblicazione : 01/06/2016     
Autore : Bruna Meloni


Ancora una volta la classifica annuale dei Top 100 European Restaurants redatta da The Opinionated About Dining crea non poche polemiche, a cominciare dalla onnipresenza della cucina francese tra i 100 ristoranti migliori al mondo, con ben 48 segnalazioni, praticamente quasi la metà.


L’Italia, invece, è solo terza, con 27 ristoranti, battuta dalla Gran Bretagna che si posiziona la secondo posto, con 28. Al primo posto della classifica, il tristellato Alain Passard de L’Arpège di Parigi, che proprio quest’anno festeggia i 30 anni di attività. Al secondo posto, lo spagnolo Azurmendi, guidato dallo chef Eneko Atxa, e al terzo In de Wulf, del belga Kobe Desramaults, giovane chef in vertiginosa ascesa.


The Special Culinary Achievement
della classifica, è andato al famoso chef del Noma di Copenhagen, René Redzepi, mentre il premio Best New Restaurant al Disfrutar di Barcellona, creatura dei tre cuochi Mateu Casañas, Oriol Castro e Eduard Xatruch, che ne sono anche proprietari.
Solo 14° invece, il nostro Massimo Bottura, con la sua Osteria Francescana di Modena. Subito dopo, al 15° posto, un altro italiano, Massimiliano Alajmo con il suo Le Calandre, in provincia di Padova.
Entrambi gli chef italiani, sono insigniti da tempo di tre stelle dalla Guida Michelin, assieme ad altri 6 colleghi: Niko Romito, Heinz Beck, Enrico Crippa, Enoteca Pinchiorri, Nadia Santini e i fratelli Cerea di Da Vittorio.


Pochissime le donne presenti in classifica
, appena tre. Tra queste, la prima, che conquista il ventesimo posto, è la catalana Carme Ruscalleda, del Sant Pau di Barcellona.
Tra i primi 50 ristoranti, anche Piazza Duomo di Alba (Cn) di Enrico Crippa (al 27° posto), l’Osteria del Povero Diavolo di Piergiorgio Parini, a Rimini (32°), Mauro Uliassi dell’omonimo ristorante di Senigallia (An) al 37° e il Ristorante Torre del Saracino di Gennaro Esposito al 46° (Vico Equense, Na).






















Bonaldo : giochi prospettici e fantasie caleidoscopicheDODO racconta e sorprende, gioca e seduce con LUCKY IN LOVE