• MW SUGGESTIONS •

Tomas Maier e l'energia dei contrasrti

Data pubblicazione : 19/07/2013     
Autore : Beatrice Spediacci


Una nuova eleganza fondata su dictomie e contrasti, quella proposta da Tomas Maier per Bottega Veneta, con inusuali proporzioni e strutture dalle volumetrie interessanti, rafforzate da citazioni cromatiche forte e proposte optical printed. Lo stile minimal, pulito e rigoroso disegna una nuova silhouette contraddistinta da un contrasto volumetrico tra le parti superiori, con spalle inclinate e maniche ampie, e pantaloni slim e affusolati. Generosa e poliedrica anche la palette di colori, che gioca con dimestichezza tra i toni propri di un’eleganza convenzionale e azzardi cromatici di blu intenso, melanzana e militar green. Per l’estate i materiali sono leggeri e morbidi, spaziano dai cotoni, ai gabardine e ai twill. Le pelli, quali il suede e il vitello lucido, sono morbide e dal carattere grintoso e decisamente maschile. La borsa Brera in Madras Sfumato, scritto ormai nel DNA della Maison, compare, funzionale e poliedrica, nella collezione maschile, con doppi manici e cinque pratici scomparti.




La visione di Stefano PilatiVivienne Westwood. La luce oltre la superfice