• MW SUGGESTIONS •

Il mistero dell'Armani Prive'

Data pubblicazione : 06/07/2017     
Autore : Silvia Cutuli


Sophia Loren, Kate Winslet, Naomi Watts, Isabelle Huppert, Tang Wei, Rossy de Palma, Francesco Vezzoli e Barbara Palvin, sono solo alcuni dei super selezionatissimi ospiti giunti a Parigi per celebrare l'eleganza inconfondibile di Giorgio Armani. Che per la nuova Armani Privé porta sotto le volte del Palais de Chaillot un pezzetto dell'amata Milano, evocando l'atmosfera di Palazzo Orsini  (in via Borgonuovo, 11) dove ha da poco trasferito l'atelier dell'Armani Privè.
Luce e stucchi dorati su proiezioni realizzate ad hoc per lo show, sembrano far rispelendere sotto il cielo di Francia, l'eleganza tutta italiana che dall'arte si trasferisce all'abito. Perché afferma lo stilista:" L'haute couture è una sola, quella vera, quella più preziosa e unica. E' fatta per poche donne che se lo possono permettere. Misteriose".
Donne che non capita di incontrare per la strada, ma che si possono sognare, così come Armani le vuole, ammantate di fascino e mistero, la rosa su cappe di velluto o abiti in seta leggiadri come sulle piccole giacche ricamate. E ancora rose di vernice come volant per evening dress scivolati. Tanto nero e tocchi di rosa fuxia, mai troppo banali o urlati. In testa un copricapo in maglia con una vezzosa veletta per giocare al vedo non vedo, perché del resto il mistero è donna e Re Giorgio lo sa bene.





CHANEL, LA COLLEZIONE HAUTE COUTURE FW 2017/2018ALTAROMA