• MW SUGGESTIONS •

FIOCCO ROSA PER GIVENCHY

Data pubblicazione : 17/03/2017     
Autore : Silvia Cutuli


 width=
«Lo stile sicuro di Hubert de Givenchy mi ha sempre ispirato, e sono molto grata per l'opportunità di entrare a far parte della storia di questa Maison leggendaria. Non vedo l’ora di lavorare insieme ai team per scrivere un nuovo capitolo di questa bellissima storia»
dichiara Claire Waight Keller, ex-direttore creativo di Chloé, fresca di nomina come direttore artistico della maison Givenchy.
Un'altra donna, dopo l'arrivo di Maria Grazia Chiuri da Dior, siede sulla poltrona di una delle più prestigiose maison di Francia.
Un nuovo capitolo in rosa per la casa fondata da monsieur Hubert, che dal 2 maggio sarà per la prima volta guidato da una donna che assumerà la responsabilità delle collezioni di prêt-à-porter uomo e donna, della collezione haute couture e degli accessori, debuttando a settembre con la spring summer 2018. 
Ex Calvin Klein ed ex Gucci dell’epoca di Tom Ford, ma soprattutto artefice del rilancio di Pringle of Scotland, la designer nata a Birmingham – un Master in Maglieria per la Moda al Royal College of Art, dopo la laurea al Ravensbourne College of Art –  dal 2011 ha "ringiovanito l’heritage di Chloé - fa sapere il presidente del brand, Geoffroy de La Bourdonnaye - mischiando grazia e femminilità, leggerezza e audacia". 
E grande è l'attesa per Clare, che succede a Riccardo Tisci.  Tocco a tratti gotico, intenso in un mix di sport couture  per l'italiano uscente; stile understated, dalla romantica femminilità per lei: il cambiamento è nell'aria e profuma di rosa.





STREET (&) STYLE FROM RUSSIA FASHION WEEKLE NONNE MAGLIAIE PER I ROYAL BABY