• MW SUGGESTIONS •

ISTANTANEE DAL FESTIVAL 2

Data pubblicazione : 19/05/2017     
Autore : Antonio Sarti


Cannes, Costa Azzurra, giorno 2. Sul red carpet sfilano i primi attori e registi, in sala iniziano le emozioni. Si parte forte con Wonderstruck, il super atteso film di Todd Haynes tratto da un graphic novel del genio sopraffino di Brian Selznick: beh, non la grande ovazione che tutti si aspettavano ma una buona pellicola che però difficilmente pare potrà arrivare a giocarsi la Palma d’oro. Decisamente meglio invece è andata per Senza amore di Andrej Zvjagintsev, che unisce due storie distinte in una spietata analisi della Russia di oggi.

L’Italia invece può gioire per l’ottimo accoglimento ricevuto dal surreale ma intrigante Sicilian Ghost Story di Fabio Grassadonia, una novella a tinte nere con una spruzzata di atmosfere sicule di grande effetto, non in concorso ma scelto come primo appuntamento della Settimana della critica.

Le pagelle della giornata
Up: da una generazione all’altra, il passaggio di testimone della bellezza senza tempo, Susan Sarandon e Adriana Lima.
Down: Todd Haynes e le corna sul red carpet. Non si fa, l’etichetta prima di tutto.





ISTANTANEE DAL FESTIVAL ISTANTANEE DAL FESTIVAL 3