• MW SUGGESTIONS •

IL NOVECENTO ITALIANO

Data pubblicazione : 10/01/2018     
Autore : Bruna Meloni



Nell'anno appena iniziato Milano dedica un palinsesto alle espressioni artistiche, culturali e sociali che hanno animato il Novecento nel nostro Paese.
La cultura del secolo scorso ha segnato profondamente l'Italia e in particolare la nostra citta' dove sono nati e si sono sviluppati linguaggi nuovi destinati a influenzare tutto il mondo in vari ambiti; dalla musica alla letteratura, dal teatro al cinema, dall'arte alla moda, al design e all'architettura.

L'assessore Filippo Dal Corno, presentando l'iniziativa, ci dice: “Novecento Italiano” percorre come un filo rosso tutta la programmazione culturale della citta', da gennaio a dicembre 2018, con un ricco calendario di mostre, spettacoli, conferenze, concerti, proiezioni e performance caratterizzato da una vocazione inclusiva e multidisciplinare per accogliere spunti, riflessioni e approfondimenti su temi e protagonisti di un secolo complesso e plurale.

Il Novecento e' stato il secolo delle due Grandi Guerre cosi' come delle contestazioni studentesche, del terrorismo e delle divisioni razziali ma non dobbiamo dimenticare la straordinaria fioritura del pensiero artistico e creativo applicato a processi industriali soprattutto nella moda, nel design e nella disciplina del progetto.

Iniziative e appuntamenti quindi diversi fra loro ma con un modello di lavoro comune per tutte le istituzioni culturali della nostra citta' che hanno aderito a questo progetto. Il leitmotiv di questo straordinario percorso e' una riflessione approfondita sul secolo scorso che, riscoprendo chi siamo stati, ci consenta di capire meglio dove vogliamo andare.

La nostra raccomandazione per l'uso e' di scorrere gli highlights che qui vi presentiamo per quanto riguarda le mostre e seguire il programma completo di teatri, anniversari, musica, architettura, moda e design su yesmilano.it Poiche' il palinsesto e' in progress e aperto anche a nuovi stimoli che arriveranno nel corso dell'anno, un ulteriore consiglio e' quello di controllare eventuali nuovi eventi in corso d'opera.

Il Novecento Italiano trova a Cremona un programma parallelo di iniziative dedicate in particolare ai grandi personaggi ed eventi che hanno fatto la storia della citta' oltre che dell'intero Paese; Don Primo Mazzolari, Mina e il Premio Cremona. La sinergia fra Milano e Cremona dopo la collaborazione tra la mostra Dentro il Caravaggio in corso a Palazzo Reale e la mostra Il Genovesino in corso alla Pinacoteca di Cremona prosegue e si amplia concentrando la programmazione culturale sul secolo scorso.

Alcune mostre fondamentali per comprendere l’arte del Novecento italiano sono già aperte al pubblico come “Lucio Fontana - Ambienti/Environments” all’Hangar Bicocca e “Strehler tra Goldoni e Mozart” a Palazzo Reale ma altre ancora saranno allestite in corso d’anno: come “Giosetta Fioroni - Viaggio Sentimentale” e “Margherita Sarfatti”, due grandi personalità che saranno entrambe ritratte nelle sale del Museo del Novecento; le signore dell’alta società del primo ‘900 saranno invece raffigurate alla GAM in una mostra dedicata a Giovanni Boldini, in dialogo con la collezione della Galleria; mentre le opere divisioniste, e poi futuriste e poi metafisiche, di Carlo Carrà potranno essere ammirate a Palazzo Reale a partire da ottobre.

La grafica avrà la sua rappresentazione in una mostra sui capolavori novecenteschi, con opere dei più celebri maestri del secolo, da Picasso a Pistoletto, al Castello Sforzesco, mentre l’arte concettuale di Mario Merz con i suoi igloo troverà spazio all’Hangar Bicocca. Linguaggi più vicini al contemporaneo anche per la mostra “Non ti abbandonerò mai” di Franco Mazzucchelli che espone al Museo del Novecento la propria produzione artistica di grandi gonfiabili in PVC degli anni 60 e 70.

Con la mostra “Post Zang Tumb Tuuum. Art Life Politics: Italia 1918-1943”, infine, Fondazione Prada attraverserà tutto il panorama artistico e culturale italiano tra le due guerre, in corrispondenza con la nascita, l’affermazione e la caduta del Fascismo.

Per contribuire al palinsesto “Novecento Italiano” con nuove iniziative si può inoltrare la propria proposta a c.novecentoitaliano@comune.milano.it. La call è sempre aperta.





"ROSALYN" AL TEATRO CARCANOIL MISTERO DELL'ANGELO PERDUTO di PAOLO JORIO E ROSSELLA VODRET