• MW SUGGESTIONS •

LE LABBRA: RITROVARE LA LORO BELLEZZA CON ARTE E BUON SENSO

Data pubblicazione : 29/12/2016     
Autore : Elvira Pistolesi



La dott.ssa Elvira Danila Pistolesi (www.elvirapistolesi.it) , medico chirurgo, esperto in medicina estetica e medicina anti-aging, illustra le tecniche di tipo medico a disposizione per rimodellare le labbra in modo naturale.
Gli inestetismi delle labbra sono dovuti fondamentalmente alla conformazione genetica e/o al fisiologico processo di invecchiamento.
Questi difetti sono riconducibili molto spesso a:
riduzione di volume e delle proporzioni della parte rossa del labbro (vermiglio);
perdita di definizione del contorno, disegno irregolare, appiattimento dei filtri;
presenza di rughe verticali sottili lungo il loro contorno;
abbassamento degli angoli della bocca verso il basso, che conferisce un aspetto triste.
Ogni singolo difetto può essere corretto indipendentemente dagli altri richiedendo tecniche e materiali specifici e rispettando i canoni estetici e anatomici delle labbra.

I materiali più utilizzati sono filler riassorbibili a base di acido ialuronico di composizione e consistenza diversa a seconda del difetto da correggere. Spesso è miscelato con anestetico.
Il pregio dell’acido ialuronico è di essere sicuro , di non richiedere test preventivi allergologici come il collagene e di essere plastico e modellabile manualmente. La sua durata,però, è limitata nel tempo (dai 2 mesi agli 8 mesi) ed il trattamento richiede sedute di mantenimento. Il trattamento è ambulatoriale, dura in media 30 minuti previa applicazione di crema anestetica e talvolta di una lieve anestesia locale. Può comparire gonfiore nelle prime 24-48 ore. Non infrequenti sono gli ematomi.

LA DEFINIZIONE DEL CONTORNO e della forma del labbro vengono ottenuti ,per lo più, iniettando un acido ialuronico molto plastico con tecnica lineare nella zona di confine tra la parte rossa e la parte bianca del labbro , ricostituendo, anche, l’arco di Cupido. Tale tecnica (“Paris Lip”) può accentuare il contorno senza effettuare alcun aumento visibile delle labbra. Allo stesso modo si possono rendere più evidenti i filtri.
L’AUMENTO DI VOLUME DEL VERMIGLIO, oltre che con acido ialuronico iniettato con aghi sottilissimi, o con ago-cannula smussa , nella mucosa del labbro, può essere eseguito anche con altri materiali per ottenere una maggiore durata.

L’utilizzo di filler semipermanenti (particelle di materiale acrilico o di destrano disperse nell’acido ialuronico) porta la durata del trattamento a più di un anno ma necessita più sedute e l’impianto è più costoso.
I filler permanenti ( materiali polimerici sintetici) hanno consistenza naturale ma la loro rimozione è difficile.
Il silicone iniettabile è un filler permanente vietato in Italia per i gravi effetti collaterali che può determinare ( migrazione, granulomi, ecc..).
Nel Lipofilling viene iniettato grasso prelevato da altre parti del proprio corpo , previamente trattato. L’attecchimento è variabile, ma una volta stabilizzato il risultato è naturale e permanente. Si tratta, comunque, di un piccolo intervento chirurgico.

Impianti solidi ( es. Softform, Gore-Tex) sono impianti permanenti costituiti da tubicini sintetici che una volta inseriti vengono riempiti all’interno da tessuto neoformato. Sono piccoli interventi chirurgici condotti ambulatoriamente in anestesia locale. Si inseriscono solo nel contorno del labbro, nel tempo può comparire fibrosi con indurimento delle labbra. Sono facilmente rimovibili.
Protesi in silicone solido (Permalip). E’ un impianto permanente, certificato CE e FDA (Food and Drug Administration). Si introduce all’interno delle labbra con un piccolo intervento chirurgico in anestesia locale; è rimovibile.

LE RUGHE VERTICALI DELLE LABBRA ( “codice a barre”), responsabili della sbavatura del rossetto, possono essere migliorate ma non eliminate del tutto. L’ideale è combinare più tecniche. Trattamento levigante con laser CO2 o con peeling medi (es. TCA = acido tricloroacetico) associato a micro-iniezioni di tossina botulinica per ridurre lievemente il tono del muscolo orbicolare della bocca. Per le rughe molto sottili utile, anche l’utilizzo di acido ialuronico molto fluido iniettato ruga per ruga in piccolissima quantità distendendo, poi, il filler manualmente.

Comunque, è sempre consigliabile un approccio con tanto buon senso per avere un risultato naturale e non vistoso, ricordando che il labbro inferiore è più voluminoso del superiore. E’ fondamentale l’utilizzo di materiali certificati e di altissima qualità.





IL LOOK DA STAR PER LA NOTTE PIU' LUNGA DELL'ANNOLABBRA MORBIDE E 8 ORE DI TENUTA COL NUOVO ROSSETTO DI SMASHBOX