• MW SUGGESTIONS •

Run for healthier life (Parte seconda)

Data pubblicazione : 09/03/2017     
Autore : Manuela Caramella



Avevamo lasciato il nostro runner alle prese con la scelta degli orari più adatti ; non possiamo però non spender due parole sull'abbigliamento...

Dottoressa Gualea , ora le tocca il ruolo frivolo di dress consultant; qual'è l'abbigliamento più adatto per la corsa ?
In realtà più che sulla scelta dell'abbigliamento , che è sufficiente sia comodo e traspirante , porrei l'accento sulla scelta delle calzature che si rivela fondamentale .
Una scarpa inadatta non solo rende la performance faticosa ma addirittura può causare problemi veri e propri. Questo si verifica soprattutto quando esistono per esempio degli appoggi scorretti, che devono essere adeguatamente modificati con l'uso di calzature oppure di plantari scelti sotto la supervisione di esperti del settore.
Un ulteriore consiglio ; nel momento in cui troviamo la calzatura adatta a noi bisogna , nei limiti del possibile , non cambiare il modello ...scarpa che vince non si cambia...

Ora che sappiamo quando e perché correre la domanda che viene spontanea è: quanto ?
Risposta complessa ; la prima discriminante è data dalle finalità della nostra pratica .
Se vogliamo semplicemente rilassarci i ritmi saranno blandi e
le distanze contenute . Quando invece ci saremo appassionati , perché vedrete che succederà, potrebbe essere utile farsi seguire da un coach.
Scegliere un professionista del settore serio è basilare , visto che a lui toccherà stilare tabelle di allenamento . Queste ultime dovranno essere strutturate su misura , come un abito tagliato per noi , poiché devono tenere conto di una serie di parametri ( età , condizioni fisiche , tipo di vita abituale ) che determinano variazioni importanti nelle modalità di allenamento . Le tabelle che normalmente si trovano su tutte le riviste di settore non tengono conto delle caratteristiche ed esigenze individuali, quindi devono essere considerate in modo critico.
Fondamentale comunque rimangono i tempi di recupero ; affinché le performances siano soddisfacenti dovranno essere intervallate da adeguati periodi di riposo , un corpo che non recupera non collabora.
Particolare riguardo bisognerà usare qualora siano bimbi ed adolescenti a dover essereseguiti : un organismo in crescita ha bisogno di un surplus di attenzioni e per quanto riguarda i bambini dovrà esser preservata quella componente ludica e di divertimento a cui i più piccoli hanno diritto .

Un' ultima domanda : la par condicio almeno nella corsa esiste ?
Direi di no ( sorride divertita ) . A livello fisico la ciclicità ormonale delle donne e momenti come la preadolescenza o la menopausa determinano esigenze particolari. Quando si corre per esempio durante il ciclo mestruale, idratarsi ed assumere sali minerali (accorgimento utile sempre) riveste ancora più
importanza . Fermo restando che l'attività fisica previene efficacemente l'osteoporosi , nemica numero uno delle donne in climaterio e riduce i sintomi ad esso correlati, ad esempio le vampate di calore.
A questo punto non ci resta che ringraziare la Dottoressa Gualea per la preziosa collaborazione e seguire i suoi consigli . Con la consapevolezza che se correre può aiutarci a star bene farne una passione può renderci felici.

Leggi anche Run for healthier life (Prima parte)








CARNEVALE E' PASSATO ORA MI METTO UNA MASCHERA "SERIA"LILY ROSE DEPP TESTIMONIAL DI ROUGE COCO GLOSS: UN CONCENTRATO DI JOIE DE VIVRE