fbpx

Valentino fa rotta su Pechino con una sfilata e un nuovo flagship store

Dopo il brand parigino AMI, che organizzerà una sfilata a Shanghai il prossimo 12 ottobre, è il turno di Valentino di annunciare uno show in Cina. La griffe del lusso guidata dal designer Pierpaolo Piccioli volerà infatti a Pechino a inizio novembre per inaugurare, il giorno 6, un nuovo flagship store a Pechino. Evento che sarà seguito da una festa esclusiva e una sfilata couture il 7.

Un outfit couture di Valentino per l’autunno/inverno 2019 – © PixelFormula

La notizia, diffusa dal magazine americano WWD, ci è stata confermata da un portavoce della maison, che non ha però rivelato altri dettagli sulla sfilata.

Il nuovo negozio cinese, che si sviluppa su una superficie di poco più di 400 metri quadrati su due livelli, nel quartiere Sanlitun, presenta un concept progettato dal Direttore Creativo con l’architetto britannico David Chipperfield.

Lo spazio si aggiunge agli altri flagship di Valentino a Pechino e porta a 29 il numero delle boutique della griffe in Greater China. La Cina è un mercato strategico per il marchio, che vi ha aperto il suo primo negozio nel 2007. Ma più che l’Impero di Mezzo, sono i clienti cinesi, ovunque si trovino nel mondo, ad essere diventati indispensabili per la maison, in quanto rappresentano quasi il 30% delle vendite totali.

Non è la prima volta che Valentino organizza una sfilata nel Paese. Nel 2013, il brand ha realizzato un’operazione simile a Shanghai, con uno show che combinava prêt-à-porter e couture, in occasione dell’inaugurazione di un flagship in città.

Per il 2018, il giro d’affari di Valentino si è attestato a 1,2 miliardi di euro, in progressione del 3% rispetto al 2017, anno in cui la crescita era stata del 5%.

Redazione Montenapoleoneweb

Montenapoleone Web è un progetto editoriale digitale che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento autorevole nel campo del fashion, del design e del life-style. E’ la voce ufficiale di quello che accade nel quadrilatero della moda più famoso al mondo e in generale in tutta Milano. Infine è anche un luogo di interazione per chi è appassionato dei nuovi trend e vuole confrontarsi con i protagonisti di questo settore.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.