• MW SUGGESTIONS •

Un bianco inverno in Estonia per emozioni a tinte forti

Data pubblicazione : 11/01/2016     
Autore : Franca D.Scotti


Sci, pattinaggio ma anche iniziative culturali: l´inverno è una stagione dalle infinite possibilità di svago in Estonia
L´inverno in Estonia è spesso sinonimo di mercatini di Natale ma, terminata la magia delle feste e lo shopping sfrenato, il paese rinnova tutto il suo potenziale in quanto ad attività sportive, all’aria aperta o indoor, e iniziative culturali.
Sebbene l’inverno estone possa apparire troppo rigido agli occhi dei viaggiatori italiani, le possibilità di godersi il fascino della natura, splendidamente imbiancata, incoraggiano grandi e bambini a scoprire il paese, recentemente eletto “Best Value Destination” da Lonely Planet, anche durante questa stagione. 

Dal mercatino di Natale di Tallinn, che ha luogo ogni anno nella medievale piazza del Municipio, a quello della capitale culturale del paese, Tärtu, centinaia di bancarelle di artigianato locale, delizie gastronomiche e concerti folk riscaldano le vie delle città nelle fredde giornate invernali.
Chi ama seguire le tradizioni locali, nelle vicinanze della piazza del Municipio di Tallinn, proprio nel cuore della capitale, può sfrecciare sulla pista di pattinaggio più frequentata dagli abitanti di Tallinn sino a sera tardi.
L’inverno é protagonista in tutto il suo splendore anche di tante altre iniziative.
All’aria aperta per scoprire la natura estone in inverno.
Dallo sci di fondo alle corse sulle slitte trainate dai cani, dal pattinaggio su laghi e mari ghiacciati alle divertenti passeggiate sulle ciaspole, dallo snowboard alle arrampicate sul ghiaccio: ogni attività all’aria aperta offre un’opportunità unica di osservare i paesaggi estoni dipinti da una coltre di candido biancore. È proprio così che si scoprono cascate ghiacciate, parchi e foreste ricoperti di neve e immersi nel silenzio, dove imbattersi in animali selvatici come cerbiatti, scoiattoli e volpi che diventano indiscussi protagonisti di spettacolari fotografie nonchè di ricordi indelebili.
Durante questa stagione, prendono vita anche manifestazioni di richiamo internazionale come la celebre Tartu Maraton (21 febbraio), che vede la partecipazione di circa 10.000 partecipanti sugli sci che si sfidano su un percorso di 63 chilometri.
Gli eventi sportivi proseguono con la Pärnu Ice Cup (27-28 febbraio), il torneo di basket più ‘rinfrescante’ del paese.
GUIDARE.. SUL MARE!
Anche il Mar Baltico partecipa a questo spettacolo naturale solidificandosi e trasformandosi in un´autostrada di ghiaccio che collega il continente alle isole estoni. La strada di ghiaccio più lunga d’Europa si trova proprio qui, in Estonia: è lunga 26,5 chilometri e collega il porto continentale di Rohuküla con quello di Heltermaa, sull’isola di Hiiumaa. Invece di attendere il traghetto, in inverno è sufficiente salire sulla propria auto, mettere in moto e seguire le indicazioni.
SCALDARE CORPO E MENTE CON LA SAUNA ESTONE
Dopo una giornata all’aria aperta è semplice decidere di seguire l’esempio degli estoni e rifugiarsi in una delle innumerevoli saune presenti sul territorio, immergendosi in una nuvola di caldo vapore per poi tuffarsi nell´acqua fredda, se non nella neve fresca.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.visitestonia.com/it





Hotel Cristallo: un “boutique hotel” a Ponte di LegnoSingapore si avvia a celebrare l’anno della scimmia