• MW SUGGESTIONS •

Sofisticata Ascona: jazz e partite di polo

Data pubblicazione : 04/06/2014     
Autore : Franca D. Scotti


Clima dolce e soleggiato, vegetazione rigogliosa, un porticciolo  pittoresco, ristoranti  stellati e un’intensa vita intellettuale.
E’ la “dolce vita” che offre Ascona, perla del Lago Maggiore in Canton Ticino.
In quella porzione di lago magica e riparata che appartiene alla Svizzera e vanta la più lunga stagione di sole di tutta la Confederazione.
Ecco allora il clima mite, le fioriture precoci, i colori e i profumi del Mediterraneo.
Ascona è una cittadina che mixa  l’atmosfera di “borgo”  pittoresco  e il glamour  del centro più sofisticato.
Così si alternano viuzze strette a selciato, case colorate a colori pastello, campanili di pietra e boutique di celebri griffe, lussuosi caffè, hotel blasonati.
Il tutto nella cornice del lago dove dondolano papere e barche e si muove veloce il traffico dei vaporetti che collegano le due sponde.
Da non perdere l’escursione alle famose isole di Brissago, un patrimonio botanico di specie meravigliose provenienti da tutto il mondo, che i primi proprietari delle isole e dei giardini importarono fin dall’Ottocento. Passeggiando si respirano aromi esotici, pepe di Sichuan, albero del tè, zenzero, palme blu, camelia del Giappone, agrumi e si contemplano i colori dell’arcobaleno, viola, rosso, giallo, arancio, fucsia.
Ad ogni angolo uno scorcio diverso: le pietre del bagno romano, la grande fontana con la statua di un nudo femminile, un romantico arco affacciato sul lago e sui monti. Mentre l’elegante caffè ricavato nella foresteria del palazzo si apre con una bella veranda d’archi sui profumi e i colori.
Poi c’è il coté intellettuale e culturale di Ascona, che è tutta un susseguirsi di negozi di antiquariato e  gallerie d’arte. Ascona, piccola patria del gusto e della cultura. In continuità con un passato glorioso.
Qui infatti in passato, sul Monte Verità, si raccolsero, riconoscendolo come luogo di energia e di armonia, fin dal 1900 colonie intere di intellettuali, naturisti, filosofi, artisti. Tutti  alla ricerca di una vita autentica, in fuga dalla civilizzazione.
Con loro Ascona e il Monte Verità diventarono un polo attrattore di persone geniali e ribelli, che sognavano la “Lebensreform”, una “riforma della vita”. Un po’ strampalati, forse, agli occhi degli abitanti del borgo, ma capaci di attirare potenti energie creative.
Qui si praticarono i nuovi linguaggi della danza e dell’arte, il dadaismo e la filosofia, il paganesimo e il nudismo, l’architettura del Bauhaus e i principi di un comunismo fraterno, in un mix di utopie creative. Dopo cento anni e tanti passaggi, Monte Verità è una fondazione culturale di grande respiro che organizza convegni internazionali  in un albergo storico del 1929, sotto la protezione dei Beni Culturali, offre un itinerario di spazi e locali, come la famosa Casa Anatta, che risalgono alle origini della comunità.
Glamour e cultura sono la cifra di Ascona ancora oggi.
Grazie al proprio Polo Club questa pittoresca cittadina sul lago  si è arricchita di un ulteriore prezioso tassello. Fondato nel dicembre 2009 da Margrit Sauer, Marco Styger e Uwe Zimmermann, il Polo Club è riuscito a proporre il suo primo torneo già nel luglio 2010.
E’ l’unico Polo Club della Svizzera meridionale, dei veri pionieri in Ticino.Che organizza quest’anno la quinta edizione del Hublot Polo Cup Ascona.
Dal 18 al 20 luglio 2014, sulla superficie dell´ex aerodromo, si incontrerà nuovamente l´élite del polo europeo. Nella cornice del "salotto soleggiato" svizzero, in un’atmosfera ricca di eleganza e gioia di vivere, sono attesi giocatori di polo da tutto il mondo, oltre 70 cavalli, sponsor come La Martina, il marchio legato a livello mondiale a questo sport prestigioso.
Nei tre giorni di gara, i giocatori ed i loro cavalli avranno modo di sfoggiare tutta la loro destrezza e di stupire fin dalla famosa sfilata in corteo nel centro di Ascona, accompagnati da lussuose ed esclusive automobili, al chiar di luna e sotto il cielo stellato durante le gare di Polo notturne.
Infine, per chi ama la migliore musica, appuntamento  dal 20 al 28 giugno per la 30° edizione di JazzAscona.
Oltre 240 concerti ed eventi, 300 artisti per più di 400 ore di musica dal vivo, il filo conduttore dedicato al famoso brano “Hello, Dolly!” e al leggendario Louis Armstrong.

www.ticino.ch

www.svizzera.it 







Yacht Club Monaco: un nuovo gioiello per le emozioni sull’acqua Riviera del Conero: arriva “lo sport degli sceicchi”