• MW SUGGESTIONS •

Portofino Rolex Trophy 2013

Data pubblicazione : 25/09/2013     
Autore : Paola Luchetti


Le più belle signore del mare sono tornate a Portofino per partecipare al Portofino Rolex Trophy, la manifestazione che lo Yacht Club Italiano e Rolex dedicano alle barche d’epoca che han fatto la storia dello yachting mondiale.
Quest’anno le regate sono riservate alla Classe 15 metri Stazza Internazionale e 12 Metri Stazza Internazionale che si sono sfidate nelle acque del Golfo Marconi dal 19 al 21 Settembre.
Le uniche quattro imbarcazioni della classe 15 metri S.I. ancora esistenti al mondo sono: Mariska, Hispania, Tuiga e Lady Anne. Sono imbarcazioni lunghe 24 metri circa e larghe 5 metri, con una superficie velica di oltre 400 metri quadrati: nei primi anni del ‘900 rappresentavano le barche più competitive e all’avanguardia dell’epoca; ciò che sono oggi i Maxi Yacht di 80 o 90 piedi.
Il Portofino Rolex Trophy è stata l’occasione per poter ammirare in regata due storici 12 Metri Stazza Internazionale: Emilia e Vanity V. Questa storica Classe è stata l’assoluta protagonista della Coppa America: Le edizioni dal 1958 al 1987 sono infatti state disputate a bordo di 12 metri e mai alcuna classe ha equiparato questo primato.
E’ tornata in mare in questa occasione la pilotina Duca degli Abruzzi dello Yacht Club Italiano. La storica imbarcazione è stata sottoposta ad un accurato restauro ed è stata rimotorizzata con due nuovi motori FTP da 150 cavalli.
Portofino ha regalato un ultimo giorno di regata con condizioni meteo ottimali, cielo soleggiato e vento regolare, poco inferiore ai 10 nodi. Al termine quindi di 3 intensi giorni di Trophy Tuiga di Bernard D’Alessandri si afferma tra i 15 Metri S.I. e vince il Trofeo Rolex e un Orologio Rolex Yacht Master, mentre Vanity V di Patrick Howald vince la categoria riservata ai 12 Metri S.I.
Il Portofino Rolex Trophy si è concluso sabato sera con la premiazione e con il Rolex Dinner Party riservato ad armatori, ospiti ed equipaggi sul suggestivo molo di Portofino.
La storia di queste straordinarie imbarcazioni sarà raccontata dall’obiettivo del fotografo velista Guillaume Plisson e dagli acquarelli di Philippe Gavin, artista e navigatore a bordo di Tuiga. Gli scatti e i quadri saranno esposti in mostra all’interno della Galleria d’Arte di Portofino.





Tirolo-Innsbruck: Sfavillanti novità per Swarovski Innsbruck StoreA Lugano: gustose tentazioni