• MW SUGGESTIONS •

Liguria: notti magiche a Ponente

Data pubblicazione : 29/06/2017     
Autore : Franca D.Scotti


Lo sciabordio del mare in lontananza, le stelle che stanno a guardare e un borgo antico e unico come sfondo.
Sono gli ingredienti naturali che rendono unici due Festival estivi conosciuti in tutto il mondo: quello teatrale di Borgio Verezzi e quello musicale di Cervo. Entrambi nella Riviera di Ponente, entrambi imperdibili.


Borgio Verezzi
, romantica Perla della Liguria, è  un suggestivo borgo tra le rocce e il mare, incastonato lungo la Riviera delle Palme tra Finale e Pietra Ligure.
Un pittoresco paesino  tra mare, roccia e profumi mediterranei incluso tra i Borghi più d'Italia:  un trionfo di costruzioni in pietra rosa arrampicate sulla collina dell'Orera, affacciate sul litorale ligure e immerse nei  profumi  di timo, lentisco, di ginepro, di rosmarino e di lavanda.
Un intreccio di caruggi e di creuze, un tempo percorsi da muli e da carri, che attraversano e collegano le quattro borgate incluse nel territorio comunale. Borgio Verezzi, infatti, è nato dall'unione di due Comuni, quello di Borgio e quello di Verezzi, per un totale armonioso e pittoresco di quattro differenti borgate tutte squisitamente liguri: Poggio, Piazza, Roccaro e Crosa.
Crosa, la borgata più antica, sembra quasi scolpita nella roccia, con   i più interessanti edifici religiosi.

A Borgio gli spettacoli sono dieci, otto dei quali in “prima nazionale”, un’anteprima e un evento speciale all’interno delle grotte. Si parte l’8 luglio e si chiude il 24 agosto. Drammi e commedie con il filo conduttore del potere, inteso nelle sue più svariate accezioni.
Tra gli attori protagonisti: Fabio Ferrari, Renato Cortesi, Lorella Cuccarini, Giampiero Ingrassia, Miriam Mesturino, Massimo Dapporto, Paola Quattrini, Vanessa Gravina, Emanuela Grimalda, Luca Giordana, Gianluca Ramazzotti, Maurizio Donadoni, Emanuele Salce, Giacarlo Ratti, Silvia Siravo. E tra i registi: Gianluca Guidi, Fabrizio Coniglio, Giancarlo Fares, Gabriele Pignotta, Stefano Artissunch.
Il programma è nella tradizione, puntando cioè su testi contemporanei, spesso inediti o stranieri, senza trascurare però i classici, caratteristica delle sue origini, e coinvolgendo, oltre alla sede storica di Piazza Sant’Agostino, anche la suggestiva location delle Grotte di Borgio Verezzi, preziosa risorsa naturale e turistica del territorio comunale”.


Anche Cervo, da anni certificato tra `I Borghi più Belli d`Italia`, ha conservato intatte le sue originalissime caratteristiche di borgo medievale sul mare, protetto da torri e mura cinquecentesche e circondato da verdi colline.
Il centro storico,  praticabile solo a piedi,  conserva  i suoi edifici, vecchi di secoli, e i suoi vicoletti ciottolati dove si trovano botteghe di artigiani ed artisti.
A monte del paese, attorno a ruderi di epoche passate, le colline sono ricche di boschi di pini e uliveti, percorse da sentieri silenziosi dove si respira aria pulita.
Notevole il patrimonio culturale: Cervo è dominata da un castello medievale, antica dimora dei Marchesi Clavesana, che oggi ospita mostre d`arte; nel Borgo, gli antichi palazzi nobiliari aprono i portoni sui `carrugi` dove si affacciano i portali del romanico Oratorio di Santa Caterina; sul sagrato dei Corallini, la barocca Chiesa di San Giovanni Battista offre l’immagine iconica  del paese.

Cervo è famosa per il Festival Internazionale di Musica da Camera che si svolge ormai da più di quarant`anni e dove i maggiori artisti d`Europa offrono concerti al chiaro di luna, da vivere in rapito silenzio.
Baricentro del festival, che inizia il 12 luglio, è la chiesa dei Corallini, ma sono coinvolte anche altre location. Si apre a San Giovanni Battista con l’organo di Johannes Strobl. Il 14 luglio subito un grande in piazza dei Corallini: Uto Ughi con il suo violino insieme ad Andrea Bacchetti al pianoforte. Il 16 luglio nel parco Ciapà Carlo Aonzo Trio Mandolin. Il 21 luglio in piazza dei Corallini Pietro De Maria al pianoforte, il 22 ancora in piazza Ronaldo Rolim al pianoforte. Il 26 luglio ecco l’Ottetto di fiati del Teatro “Carlo Felice” di Genova. Il 29 luglio Patricia Kopatchinskaja al violino e Polina Leschenko al pianoforte. Agosto si apre il 5 con Paolo Fresu Devil quartet, l’8 Quartetto d’archi Schumann, il 12 Richard Galliano con New Musette Quartet. Il 13 e 14 agosto a Palazzo Viale: Anna Karenina, spettacolo teatrale e musicale; il 16 Honggi Kim al pianoforte. Il 19 agosto Signum Saxophone Quartet Blaž Kemperle. Il 22 Junhee Kim al pianoforte. Il 25 Ensemble Dodecacellos e il 28 agosto si chiude con il duo Noe Inui al violino e Vassilis Varvaresos al pianoforte.





Con Gattinoni Travel Experience i Caraibi piu' autenticiUN TRANQUILLO WEEKEND DI ADRENALINA: IL FLYBOARD