• MW SUGGESTIONS •

LE ECCELLENZE DEL KENYA

Data pubblicazione : 23/03/2016     
Autore : Franca D.Scotti


Il Kenya è un microcosmo dell’Africa, una destinazione africana a sé stante, unica e indimenticabile. Oltre 50 parchi nazionali tra i più belli al mondo, rifugio di alcuni degli animali selvaggi più a rischio estinzione della Terra, il Kenya promette emozioni indimenticabili.
Ecco, quindi, 15 valide ragioni per cui si vorrà inserire il Kenya nella propria wish-list dei paesi da visitare, almeno una volta nella vita.   
Meravigliarsi al Mara. Dimora dello spettacolo naturale più imponente della Terra, l’annuale migrazione di 1,5 milioni di gnu e dei loro compagni di viaggio, zebre, antilopi e predatori, il Masai Mara è la riserva più famosa del Kenya e anche la più conosciuta per i game-drive. In un solo giorno è possibile avvistare leoni, elefanti, giraffe, ippopotami, ghepardi, facoceri e leopardi.   
La mia Africa. Quest’anno ricorre il trentesimo anniversario dell’uscita del film tratto dal romanzo di Karen Blixen. Quindi, perché non approfittarne e andare di persona a Nairobi, a visitare il museo a lei dedicato, che è ospitato nella casa dove visse la scrittrice? Lì è ancora tutto come l’ha lasciato lei.   
Fantasmi a Gedi. Non solo la Scozia, per avvistare fantasmi. Ma anche e soprattutto la zona a nord di Watamu dove, sulla costa swahili, si trovano i resti dell’antica città di Gedi, risalente al XIII secolo, che venne abbandonata dagli abitanti, secondo la leggenda, per sfuggire ad alcune tribù di cannibali. Sempre i racconti dicono che al tramonto si possono avvistare oscure presenze aggirarsi tra le rovine.   
Dirigersi ad ovest. Un approccio diverso al Kenya? Visitare l’ovest: punteggiato da sconfinati campi verdissimi di tè, il paesaggio digrada dolcemente verso le rive del maestoso Lago Vittoria. E, per un’esperienza unica, qui si può soggiornare nel Kericho Tea Hotel, un piccolo cottage incastonato nel verde dei cespugli di tè.   
Miniere ed elefanti. Sulle colline dell’ovest del Kenya, il Monte Elgon è un gigante vulcanico, labirinto di tante piccole caverne dove il famosissimo elefante “troglodita” si recava alla ricerca di sale nelle miniere. Questo è un luogo ricco di lande selvagge, densissime foreste e colline ed è anche il posto più lontano dai normali tracciati turistici che si possa trovare in Kenya. La grotta più famosa da visitare, qui, è la Kitum Cave, la cui visita va prenotata con largo anticipo.

Per gustare un assaggio di alcune tra le bellezze più significative del Kenya, il Tour Operator African Explorer propone un pacchetto 10 giorni/9 notti con visite di Parco Amboseli, Rift Valley, Lake Naivasha e Lake Nakuru, Riserva del Masai Mara, volo a/r dall’Italia, pernottamenti in lodge, pasti e safari, con prezzi a persona a partire da 2.870 €, per viaggi da effettuarsi tra giugno e luglio.





IN CROAZIA: UNA PASQUA PIENA DI VITACon Logis nel Parco Naturale del Verdon