• MW SUGGESTIONS •

IN SOLE 24 ORE: IL LABIRINTO DI MASONE

Data pubblicazione : 09/09/2016     
Autore : Antonio Sarti


A Fontanellato, a pochi km da Parma, si trova il labirinto più grande del mondo, luogo molto particolare e suggestivo, inaugurato nell´estate 2015.


La grandiosa impresa porta il nome di Franco Maria Ricci che, per la realizzazione, ha dovuto vendere parte della sua casa editrice, chiamando all´ideazione del progetto due dei più noti architetti italiani, Pier Carlo Bontempi e Davide Dutto. Come il noto editore spiega, l´idea del labirinto è nata molti anni fa, nel periodo in cui ebbe ospite, nella casa di campagna vicino a Parma, lo scrittore argentino Jorge Luis Borges. L´idea trae dunque origine dai loro discorsi e soprattutto dallo stato fisico del Borges: la cecità lo costringeva a girare nel vuoto, cercando di orientarsi. Questo il senso del labirinto: vagare senza meta.


Il labirinto ha una pianta a stella e misura 7 ettari, è stato realizzato con una specie poco utilizzata in Italia: il bambù, di cui sono presenti più di 200 mila piante di diversa specie. Solitamente ci vuole almeno un´ora e mezza per passeggiare e, perché no, perdersi nelle vie del labirinto.
Accanto al labirinto si trova il Museo, dove è conservata la collezione di arte acquistata nei cinquant´anni in cui Franco Maria Ricci si è dedicato al collezionismo. Possiamo dire dunque che è espressione del suo gusto artistico.
Si tratta di un´esposizione molto eclettica: i pezzi esposti sono circa cinquecento e attraversano cinque secoli di Storia dell’Arte, dal XVI al XX, quasi come se volesse accontentare un po´ i gusti di tutti. Accanto alla sezione permanente vi è anche uno spazio dedicato alle mostre temporanee, soprattutto di arte contemporanea.


Oltre al museo sono presenti anche una biblioteca (dove sono visibili i progetti grafici del Ricci), un bistrò, una Caffetteria e la Bottega: il tutto è gestito dagli chef stellati Fratelli Spigaroli.
L´appuntamento da non perdere è fissato per Domenica 9 Settembre: al Labirinto si terrà infatti una serata molto particolare: in occasione del trentesimo anniversario dalla morte di Borges, è stato organizzato un evento di richiamo. Alle 21:30 un gustoso antipasto, la video-installazione “Finis Mundi” che celebrerà l´armoniosa corrispondenza d´intenti tra lo scrittore argentino e Franco Maria Ricci, il cui frutto è riscontrabile nelle opere di Borges. A seguire alle 23 è in programma il concerto dei Sunn O))), gruppo musicale che basa la sua produzione artistica sulla potenza fisica del suono e su una mitologia oscura ma libera da ogni pregiudizio ideologico.
Se avrete la possibilità di una breve sosta a Fontanellato, potrete visitare anche la Rocca Sanvitale, imponente fortezza eretta nel XIV secolo su un preesistente edificio del XII secolo. Si tratta di uno dei pochi casi di fortezza ancora circondata da un fossato colmo d´acqua, un effetto scenografico e incantevole.

Come arrivare: da Milano, Autostrada A1 uscita Fidenza e SP63. In alternativa SS9 via Emilia fino a Sanguinaro.





Alla scoperta di un Brasile insolito Asti: memorie alfieriane e spettacolari cortei