• MW SUGGESTIONS •

Hall Wattens: magiche escursioni tra i cristalli tirolesi

Data pubblicazione : 01/06/2017     
Autore : Franca D.Scotti


La magia dei cristalli splende tra le montagne di Hall Wattens. Dai cristalli di sale della valle Halltal a quelli leggendari di rocca delle Alpi del Tux, allo splendore dei Mondi di Cristallo Swarovski, tante nuove escursioni per conoscere i segreti dei cristalli tirolesi.
E per ricordare il proprio passaggio nei luoghi di maggiore interesse, la possibilità di timbrare la propria cartina escursionistica, per non dimenticare i meravigliosi paesaggi della regione di Hall Wattens. La vacanza in questo piccolo angolo di Tirolo, particolarmente curato, immerso nella natura e lontano dal turismo di massa prosegue con escursioni, percorsi per mountain bike, programmi per le famiglie, visite guidate nella storica cittadina di Hall con la sua zecca, itinerari nature watch in mezzo alla natura con i cannocchiali di precisione Swarovski Optik.
Per essere certi di non perdere nessuna meraviglia della regione di Hall Wattens, tutti gli alberghi consegneranno ai loro ospiti “La mappa del tesoro”, una cartina che dà la possibilità di avere subito a portata di mano tutto quello che la regione offre.

Il cristallo di rocca delle Alpi di Tux
Un cristallo dai poteri magici. Il cristallo di rocca è particolarmente famoso in cristallo terapia perché amplifica qualsiasi tipo di energia e si dice che anche i Maya lo conoscevano e lo utilizzavano per potenziare i loro rituali. Il cristallo di rocca può essere scoperto in due escursioni di cristallo. Il primo tour è a pochi passi dal Volderwildbad, sul monte Largoz a 2.214 metri di altezza ed è l’itinerario
ideale per le famiglie in vacanza con i bambini. La seconda escursione è adatta a escursionisti esperti: conduce al sentiero Lizumer Zirmweg, dove si trova uno dei punti in cui stampare il proprio timbro nella cartina della regione.

Sulle tracce dell’oro bianco: sentiero storico delle miniere di sale
Protagonista delle escursioni tra i cristalli è la valle Halltal. Qui, nel cuore del Parco naturale del Karwendel, per secoli è stato estratto il sale e si è scritta la storia dell’industria mineraria.
Già alla fine del XIII secolo le popolazioni locali convogliavano l’acqua dal giacimento minerario più alto della zona, il Wasserberg (1.635 metri sul livello del mare), verso la montagna in cui si trovavano i giacimenti di sale, dove ne sfruttavano le proprietà solventi. Una volta raggiunta la saturazione massima, la soluzione di acqua e sale veniva trasportata a valle per nove chilometri attraverso condotte di tubi di legno fino ai calderoni della salina di Hall.
Oggi un percorso ripercorre le tappe della famosa Via del Sale: 11 postazioni presentano storie sulla sua estrazione e relativi documenti con immagini degli ultimi secoli. Un sentiero, lungo 7 chilometri, che dall’ingresso della valle di Hall conduce alla galleria König-Max-Stollen, costruita dai minatori nel 1492 e così battezzata in onore dell’imperatore Massimiliano I. Il sentiero porta alla cappella, ai capanni per le provviste, al bacino di raccolta dell’acqua e al ripido Bettelwurfeck. Le postazioni raccontano storie finora poco note, come quella dell’Herrenhaus, la casa dei signori, dove alloggiavano gli alti funzionari del sale ai tempi dell’attività di estrazione.

Le scintillanti nuvole di cristallo
Ultima tappa sulla strada dei cristalli i famosi Mondi di Cristallo Swarovski. Entusiasmanti esperienze attendono chi varca il Gigante, icona dei Mondi di Cristallo e porta di accesso alle Camere delle Meraviglie, vere e proprie opere d’arte create da artisti di fama internazionale con i cristalli.
La magia continua poi nel giardino: un’area di 7,5 ettari dominata da una spettacolare Nuvola di Cristallo. Progettata dalla coppia di artisti franco-americani CAO PERROT (Andy Cao e Xavier Perrot) è un ipnotico capolavoro mistico, grande 1.400 metri quadri e costituito da oltre 800.000 cristalli Swarovski inseriti a mano, che fluttua su una nera vasca a specchio.
Ed è proprio nel giardino che esplode l’estate dei Mondi di Cristallo Swarovski, che si mostrano in tutta la loro lucentezza con un nuovo e ricco programma di appuntamenti e attività per l’estate 2017.





Belgio: Oostduinkerke e l'arte della pesca dei gamberetti a cavalloAlle British Virgin Islands nasce Project YOKO BVI Art Reef