• MW SUGGESTIONS •

EUROPA E CULTURA: BRESLAVIA E SAN SEBASTIAN

Data pubblicazione : 30/12/2016     
Autore : Antonio Sarti


Quest’oggi vi vogliamo portare alla scoperta di due mete alla portata di tutti per una breve vacanza o un weekend in cui unire cultura e divertimento senza andare troppo lontano da casa: anche se il 2016 volge ormai al termine, ecco a voi Breslavia e San Sebastian, le due città che per l’anno in corso si sono aggiudicate, a discapito di un’agguerrita concorrenza, il titolo di “Capitale della cultura europea”.

Breslavia (Wroclaw, per chi la conoscesse con il suo nome in lingua polacca) è anche “Capitale mondiale del libro 2016”, un titolo assegnato dall’UNESCO che premia i progetti culturali legati all’editoria e alla sua diffusione: una ricca stagione di eventi ha infatti caratterizzato l’anno che va a concludersi, ma il fascino inconfondibile di questa città che per secoli è stata “di frontiera” e contesa tra vari padroni non perderà smalto con la fine di questa annata memorabile.
I mercatini di Natale sono una delle principali attrattive che vi attendono in queste settimane, qualora vogliate programmare un viaggio-lampo nella fredda Polonia: tantissime le prelibatezze che si possono gustare nelle numerose bancarelle e stand che colorano e riempiono la Piazza Rynek, tra le più belle e al tempo stesso meno conosciute di tutta Europa.
La celebre Piazza del mercato infatti è un connubio di maestosità ed eleganza, atmosfere che vi riporteranno indietro di un paio di secoli all’epoca di Mozart e vi faranno rivivere il fascino nascosto della Polonia. La parte più antica e al tempo stesso più caratteristica della città è la cosiddetta “Isola della Cattedrale” (Ostrow Tumski in polacco), ricca di manufatti artistici e architettonici e impreziosita dal magnifico castello cittadino.


San Sebastian
(Donostia in lingua basca) è nota ai più per le sue imperdibili spiagge che nella stagione estiva si popolano all’inverosimile e per la classica corsa ciclistica che qui trova conclusione, ma il conferimento del titolo di “Capitale europea della cultura 2016”, in collaborazione con Breslavia, vuole riportare alle cronache la storica natura turistica della città legata anche alla cultura.
Dal punto di vista architettonico la città si caratterizza per uno stile gotico riscontrabile soprattutto nella Cattedrale del buon Pastore, edificio simbolo di San Sebastian: progettata dall’architetto Manuel de Echave, è relativamente recente essendo stata completata quasi all’inizio del Novecento. A Settembre in città si tiene il rinomato Festival del Cinema di San Sebastian, che assegna ogni anno l’ambita “Conchiglia d’oro”






Con Star Clipper inverno ai CaraibiBellinzona: andar per castelli