• MW SUGGESTIONS •

Dubai Opera: vocazione multifunzionale e stelle internazionali

Data pubblicazione : 22/08/2016     
Autore : Franca D.Scotti


Aprirà a fine agosto il teatro Dubai Opera, radioso centro della cultura e delle arti situato nella Downtown cittadina, nel centro del distretto operistico.


La sua innovativa struttura multi funzione da 2.000 posti renderà Dubai una destinazione di riferimento per le performance artistiche classiche e le produzioni di intrattenimento di livello mondiale: qui verranno prodotti ed ospitati spettacoli accattivanti, autentici, creativi e coinvolgenti provenienti da Dubai e da tutto il mondo.
L’iconica forma architettonica del teatro, che richiama la tradizionale barca dhow, è un capolavoro di design contemporaneo e un omaggio alla tradizione commerciale, di pesca e di raccolta delle perle che fanno parte della cultura locale. Così come il dhow ha contribuito a rendere la città dinamica e moderna, così la bellezza di Dubai Opera mira ad arricchire l’orgoglio e la qualità della vita dell’Emirato.


La struttura è caratterizzata da spazi flessibili che si prestano a diversi utilizzi: da teatro con proscenio ad arco a sala per concerti acustici, passando per un ampio spazio aperto della grandezza di 2.000 mq.
Questa facilità nella trasformazione permetterà a Dubai Opera di ospitare una grande varietà di eventi, tra cui opere, balletti, concerti classici e moderni, sfilate, spettacoli dal vivo, musical, conferenze, esposizioni e mostre.
A corredo della sala centrale, sono stati progetti altri imperdibili spazi, come il ristorante con giardino sul tetto, da cui godere un’impareggiabile vista sul Burj Khalifa e le fontane sottostanti.
Per la serata inaugurale è previsto un ospite che ha calcato i più importanti palchi del mondo in oltre 4.000 performance tra concerti e opere, per il cui spettacolo i biglietti sono andati sold out in tre ore: Plácido Domingo, un nome importante nel firmamento lirico dei tempi moderni. Jasper Speranza, Direttore Generale di Dubai Opera, ha affermato con orgoglio che “La risposta del pubblico nel primo giorno di vendita è stata assolutamente travolgente, con prenotazioni provenienti da oltre 20 Paesi, come Arabia Saudita, Regno Unito, Germania e Giappone.” Esiste addirittura una lista d’attesa per l’evento, che si prospetta essere un ottimo inizio per il teatro.
Alla serata seguiranno altre performance classiche, intervallate però da spettacoli più moderni. Tra questi, due spiccano in maniera particolare.


Il primo, il 10 ottobre 2016, è il concerto dell’artista Hussain Al Jassmi, primo ospite di origine araba ad esibirsi su questo invitante palco, importante segno di come Dubai Opera possa diventare punto di riferimento per la cultura della regione e trampolino di lancio per artisti locali che sono pronti per il pubblico internazionale. Commentando la propria esibizione, il cantante non ha celato la sua emozione di esibirsi di fronte al proprio pubblico in una struttura di tale importanza.
Il secondo è il musical “Les Misereables”, basato sul romanzo di Victor Hugo e scritto da Alain Boubill e Claude-Michel Schonberg. Sarà una prima assoluta nella regione del Golfo per lo spettacolo tradotto in 22 lingue a cui hanno assistito oltre 70 milioni di persone in 44 Paesi del mondo. Il cartellone lo prevede dal 10 al 24 novembre 2016, per un totale di 14 messe in scena.

www.dubaiopera.com





IN SOLE 24 ORE: L´ISOLA DI SAN GIULIOEventi e divertimento nell’estate di Abu Dhabi