• MW SUGGESTIONS •

Con Opodo alla scoperta delle location dei film candidati all’Oscar 2016

Data pubblicazione : 22/02/2016     
Autore : Franca D.Scotti


Mancano ormai pochi giorni all’88a cerimonia degli Oscar, quando le ambite statuette d’oro verranno assegnate. Tra le categorie che verranno premiate, quella del “Miglior film” è forse la più importante e la più attesa.
Per realizzare un grande film è fondamentale anche la giusta location. Opodo, agenzia di viaggi online,  è andata alla scoperta dei luoghi dove sono stati girati i film candidati agli Oscar 2016, proponendo ottimi pacchetti per visitarle.

New York: La grande scommessa e Brooklyn.
Due degli 8 film candidati all’Oscar hanno come protagonista la Grande Mela. Se in “Brooklyn”, New York rappresenta il sogno americano di una giovane migrante irlandese negli anni ‘50, ne “La Grande Scommessa” è il teatro del tracollo finanziario del 2008. La New York dei giorni nostri è una metropoli in continua evoluzione, che vale la pena di visitare almeno una volta nella vita.



Berlino: Il ponte delle spie

Ambientato durante la Guerra Fredda, il film diretto da Spielberg racconta la storia dello scambio di prigionieri tra i servizi segreti americani e quelli dell’Unione Sovietica. Il titolo del film fa riferimento al Ponte Glienicke, un ponte realmente esistente a Berlino che un tempo univa la zona est dalla zona ovest della Germania.



Australia: Mad Max: Fury Road

Ambientato in Australia, in un futuro distopico post apocalittico racconta la disperata fuga di Max e Furiosa, inseguiti da Immortan Joe e i Figli di Guerra.
Il paesaggio desertico e desolato che fa da sfondo all’inseguimento è quello del deserto del Namib, mentre le scene ambientate all’interno della Cittadella sono state girate a Sydney, in Australia.



Canada: Revenant – Redivivo
e Room
Girati entrambi in Canada, se per Room le riprese sono durate circa un mese, Revenant ha tenuto impegnati Leonardo DiCaprio e il regista Iñárritu per quasi un anno.
Il film, che potrebbe consegnare l’agognato Oscar a DiCaprio, mette in mostra tutta la maestosità e lo splendore incontaminato delle foreste canadesi.



Boston: Il caso Spotlight

Con Mark Ruffalo e Michael Keaton, ripercorre l’indagine giornalistica realmente avvenuta a Boston nei primi anni 2000. Il film è girato tra Boston e Hamilton, in Canada. Alcune riprese sono state effettuate negli uffici del quotidiano The Boston Globe, al Fenway Park, lo stadio di baseball dei Red Sox, e alla Boston Public Library.


La guida alle città: http://blog.opodo.it/cities-in-8mm/oscar/
I pacchetti proposti da Opodo sono  prenotabili su www.opodo.it 
oppure al numero 892.888.





Pasqua a Innsbruck, la capitale delle Alpi Mosca: il Metropol hotel apre la executive lounge