• MW SUGGESTIONS •

A Cipro un Carnevale lungo dieci giorni

Data pubblicazione : 14/02/2017     
Autore : Franca D.Scotti


A Lemesos o Limassol, la città di Cipro affacciata sulla bella baia di Akrotiri, il Carnevale è una felice realtà che, anno dopo anno, si ripete seguendo un rituale talmente radicato nella tradizione che il carnevale di Lemesos ha ottenuto il riconoscimento di Patrimonio Intangibile dell’Umanità da parte dell’UNESCO.
Ovviamente, aldilà delle regole che governano la manifestazione, come per ogni Carnevale che si rispetti, anche quello di Cipro deve infrangere gioiosamente le regole che vigono per tutto il resto dell’anno.
Infatti è definito anche la “Festa dei folli”.
E, naturalmente, i carri sono spettacolari al punto che per l’edizione 2017 ci sarà una mostra fotografica che ricorda i più belli, legata a un evento ufficiale dell’Archivio Storico della città.
Per dieci giorni un’unica grande festa riempirà strade, rioni, locali e case private. Strettamente connesso con la Aprokria, la ricorrenza che la tradizione ellenica fa precedere alle 6 settimane di digiuno preparatorio della Pasqua ortodossa, il carnevale cipriota, che a Lemesos trova l’espressione più piena e gioiosa, inizia quest’anno il 16 febbraio e termina esattamente dieci giorni dopo.
Due sono però i giorni, a Lemesos e in altre località, che potremmo definire preparatori alla festa e che vedono l’avvio di eventi come la mostra dedicata ai costumi presso la galleria d’arte Theomaria, accompagnata fino al 25 febbraio da un workshop molto creativo dedicato alla costruzione e decorazione delle maschere, in compagnia di artigiani del luogo.
L’inizio vero e proprio sarà segnato il 16 febbraio dalla parata della “Regina del Carnevale – Il profondo blu del Mediterraneo”, spettacolarmente accompagnata dalla sua corte.
Ogni giorno un interessante mix di eventi che uniscono passato e presente, con mostre e appuntamenti incentrate sulle precedenti edizioni.
Tra i momenti clou sicuramente c’è la parata dedicata alle "Pellàmaskes", le maschere pazze, che riempie letteralmente le strade di colori, suoni e danze propiziatorie.
Altro appuntamento pervaso dalla frenesia carnevalesca è la sfida dedicata ai costumi free style presso il castello medioevale.
Per il gran finale sarà nuovamente presente la “Regina del Carnevale” che guiderà una coloratissima e rumorosa parata di carri allegorici.
Termine ultimo della festa, su tutta l’isola, è il lunedì dopo l’ultima domenica di carnevale, noto anche come “lunedì verde”, che a Cipro è festa nazionale.





Partire in due: i viaggi del cuore Matrimoni primaverili. Perché non a Disneyland Paris?