• MW SUGGESTIONS •

Halloween con i consigli di Condé Nast Johansens

Data pubblicazione : 28/10/2016     
Autore : Franca D.Scotti


Viaggiando attraverso un territorio antico come quello italiano è impossibile non imbattersi in storie inquietanti che riguardano il passato di alcuni edifici. Secondo molti, infatti, la memoria del tempo è in grado di penetrare l’inanimato ed i palazzi possono trasformarsi in veicoli attraverso cui spiriti e leggende continuano a maniferstarsi nel nostro mondo. Storie di sofferenza ma anche narrazioni violente, di vendetta e rabbia, quelle presentate da Condé Nast Johansens. Un viaggio attraverso Firenze, Genova, Milano, Bolgna e Napoli per conoscere i più inquietanti luoghi che queste città custodiscono senza rinunciare ad alloggiare nei migliori alberghi in città.

Firenze, il Fantasma di Palazzo Vecchio
Molte sono le storie inquietanti che si narrano sui fantasmi di Firenze ma uno dei più famosi fantasmi della città è quello che si cela fra le stanze del Palazzo Budini Gattai, in Piazza dell’Annunziata.
Narra la leggenda che da una delle finestre rimanesse sempre affacciata una dama della famiglia Grifoni, in attesa
del marito partito per la guerra. Tanta era la sua pena che anche dopo la morte non riuscì a rassegnarsi della perdita e continua tutt’oggi a rimanere in attesa del ritorno dell’amato. Fateci caso, passando sotto il palazzo, vedete quella finestra aperta? Guardate bene, chissà che non riusciate a scorgerla.
Dove dormire a Firenze: Hotel Bernini Palace, ospitato in un palazzo del XV secolo, situato a 5 minuti dal Duomo di Firenze e dal Ponte Vecchio, è impreziosito da mobili d´epoca e lampadari in vetro di Murano.
 
Genova, la Casa delle Anime di Voltri
Tutti a Genova conoscono la famigerata storia di questa antica locanda dismessa. Nel Medioevo Ca’de Anime era uno dei pochi alberghi presenti sulla vecchia strada del Giovo, arteria che dalla Liguria proseguiva verso la Lombardia e il Piemonte.
Sembra però che i gestori fossero degli efferati criminali: si racconta che avessero costruito delle stanze con dei soffitti mobili, che nella notte venivano fatti cadere sull’ignaro ospite, per poi derubarlo. Numerosi gli spettri che, da secoli, infesterebbero l’antica locanda: alcuni raccontano del fantasma di una giovane donna che, ancora oggi, se ne va in cerca dell’amato, ucciso proprio in quelle stanze.
Dove dormire a Genova: Hotel Bristol Palace, situato all’interno di un’ elegante struttura Liberty nel cuore della città. Presenta originali arredi Déco, preziosi oggetti e complementi d’arredo dell´Ottocento.

Milano, il Fantasma del Chiostro
Nel monastero di Santa Radegonda a Milano, oggi quasi completamente demolito, si aggira lo spettro di una ragazza. Leggenda vuole che si tratti della figlia di Bernabò Visconti, rinchiusa nel chiostro e
barbaramente uccisa dal padre per adulterio. Il suo fantasma vaga ancora oggi in quel che rimane dell’antico monastero, urlando contro il padre aguzzino e in cerca di una pace che, forse, non troverà mai.
Dove dormire a Milano: Camperio House Suites & Apartments, situato nel centro di Milano, nei pressi del Castello Sforzesco e del Teatro La Scala.

Napoli, i fantasmi della Certosa di S. Martino
La Certosa di Napoli costituisce in assoluto uno dei maggiori complessi monumentali religiosi della città e uno dei più riusciti esempi di architettura e arte barocca. Oltre ad essere un gioiello architettonico, però, questo luogo è anche famoso per essere teatro di numerose apparizioni di fantasmi. Infatti la leggenda racconta che i molti nemici che provarono ad assalire il complesso di San Martino furono uccisi dalle guardie reali e gettati nei sotterranei a marcire. Sembra che ancora oggi sia possibile udire i lamenti dei soldati, arrabbiati per non aver ricevuto una degna sepoltura.
Dove dormire a Napoli: Mezzatorre Resort & Spa, incastonato nel verde e a picco sul mare, membro di The Leading Hotels of the World

www.condenastjohansens.com





PIATTI TERRIFICANTI PER PALATI CORAGGIOSIDolcetto o scherzetto…?