• MW SUGGESTIONS •

UN'ESTATE DA FESTIVAL: TAORMINA BOOK FESTIVAL

Data pubblicazione : 23/06/2017     
Autore : Antonio Sarti


Dai grandi della terra con il G7 ai grandi della letteratura con cinque giornate dedicate ai libri: linea retta continua ad alto livello per Taormina, che dal 24 al 28 Giugno ospiterà la settima edizione del “Taobuk”, il festival letterario che porta in città nomi conosciuti e deliziose scoperte recenti per unire il tutto al fascino immortale di un borgo tra i più belli d’Italia.

“Padri e Figli” è la suggestiva tematica che farà da fil rouge tra i numerosi appuntamenti previsti: il sempre attuale dilemma riguardante la trasmissione del sapere di generazione in generazione, nella convinzione che non di sola letteratura viva l’uomo e che dunque tutte le sfumature della cultura, sia essa cinema, teatro, musica, giornalismo, verranno indagate e affrontate con dibattiti e incontri tematici.

Da non perdere già la serata iniziale, in cui verranno consegnati i “Taobuk Awards”, che vedranno premiati nomi di grandissimo calibro come Domenico Starnone, Abraham Yehoshua e Christian De Sica, senza dimenticare il regista Gianni Amelio per il suo ultimo lavoro, “La tenerezza”. Padri e figli, ma anche maestro e allievo, un rapporto filiale che nasconde numerose chicche, e che il celebre Carlo Cracco racconterà Domenica 25 alle 16 in un intimo incontro presso l’NH Collection Taormina.

In orario aperitivo invece si preannuncia un appuntamento molto interessante in Piazza IX Aprile, di nuovo con Abraham Yehoshua prima e Cristina Comencini poi:

Lunedì 26 gli incontri principali si spostano nell’elegante scenario del San Domenico Palace Hotel, dove la scrittrice Michela Marzano alle 16 inframezzerà un doppio incontro in programma prima e dopo sul delicato e quanto mai attuale tema dell’Europa di fronte all’immigrazione: alle 15 sarà Giancarlo Mazzuca a relazionarsi con il pubblico sul Mediterraneo visto come luogo di incontro tra popoli e culture, mentre alle 17 toccherà a Giacomo D’Arrigo, Michele Tranquilli e Giacomo Cimino confrontarsi in un dibattito dall’evocativo titolo “Figli dell’Europa”. Il clou della giornata arriva però in coda, alle 21 in Piazza IX Aprile quando sul palco salirà Luciana Litizzetto, attesissima guest star d’eccezione.

I grandi nomi non finiscono qui e anzi gli organizzatori rilanciano con le due serate conclusive: Martedì 27 appuntamento a cavallo tra storia e politica con Luciano Canfora che dalle 20 parlerà di consenso e democrazia, seguito a ruota da Alan Friedman che analizzerà il difficile contesto socio-politico e i nuovi assetti di potere dopo l’elezione di Donald Trump. Mercoledì 28 protagonista sarà invece il romanzo storico con Ildefonso Falcones che parlerà degli “Eredi della terra”, mentre la chiusura del Festival sarà dedicata alla musica con il gran finale a firma Piero Pelù.

Insomma, c’è tutto il necessario per decidere di salpare last minute verso la Sicilia e provare a sfuggire alla calura milanese con un bagno nelle fresche acque sicule e un tuffo nella letteratura a Taormina, cosa fate ancora qui?





Zurigo: da quartiere industriale ad avamposto del designMicrosoft e Alcantara: "Surface, a New Touch of Style"