• MW SUGGESTIONS •

Make-A-Wish

Data pubblicazione : 15/11/2016     
Autore : Redazione MW


Quando si parla del dolore di un bambino, una sensazione di grande impotenza assale chiunque. Un bimbo malato, è un bimbo privato del grande dono di vivere una vera infanzia, è un bimbo che deve imparare a fare i conti con la sofferenza, con le visite continue, con i ricoveri frequenti, con gli aghi e con le medicine. Dietro ad ogni bimbo che non può correre, saltare e divertirsi, ci sono due genitori che soffrono almeno quanto lui e che non sanno più come regalargli un sorriso e una speranza.
Make-A-Wish Italia è proprio qui che vuole arrivare, perché un desiderio che si realizza, per un bambino ammalato gravemente, è molto più dell´esperienza di un singolo momento: è qualcosa che dura tutta la vita. È un potente pensiero positivo, capace di dare a quei bambini e alle loro famiglie, la forza di lottare e di ritrovare la speranza. Make-A-Wish Italia è un´organizzazione no profit che realizza i desideri di bambini e ragazzi tra i 3 e i 17 anni, colpiti da malattie che mettono a rischio la loro sopravvivenza.

E’ nata nel 2004 a Genova, fondata da Fabio e Sune Frontani, in ricordo della loro Carlotta, scomparsa quando aveva solo 10 anni, a causa di una grave malattia. Per coronare un suo desiderio, Fabio e Sune, aiutati da un piccolo gruppo di amici, hanno deciso di impegnarsi per realizzare il sogno del cuore di alcuni bambini gravemente malati, in cura presso il Gaslini di Genova.
Da allora Make-A-Wish Italia si è espanso, grazie al cuore e all´impegno di tanti altri volontari e donatori e ha da allora realizzato più di 1400 desideri su tutto il territorio nazionale.
La nostra redazione è entrata in contatto con questa associazione ad un evento, e si è subito innamorata della sua MISSION , dei suoi fantastici volontari e dell´intero progetto, che è trasparente, che si pone obbiettivi concreti e realizzabili, che ha un cuore grande e che offre a chiunque la possibilità di contribuire a realizzare il sogno di un bimbo malato.
Pensateci bene...quale privilegio più grande di portare un po´ di gioia dove davvero serve: tra tante persone voi, proprio voi, potete scegliere di far sorridere un piccolino alle prese con una lotta più grande di lui. Ed è un piacere forse più comunicabile di altri, altrettanto nobili, anche ai nostri bambini, nipotini o figli di amici: perché i bimbi a cui andrà il loro dono sono decisamente meno fortunati di loro, ma il regalo è bellissimo, porta gioia, non fa paura e sottolinea come i desideri dei più piccoli siano davvero un denominatore comune, capace di unirli tutti.
L´associazione si occupa di organizzare “in toto” il desiderio del bambino e per fare ciò non percepisce alcun contributo pubblico, ma conta sul sostegno di Aziende, Privati e Fondazioni. Proprio per questo ha bisogno dell´aiuto del più grande numero di persone possibile. Anche per Natale, pensate ad un regalo diverso quest´anno, un regalo che insegni la solidarietà e parli della gioia di far felice qualcun altro!
Lasciate che siano le immagini che seguono a parlare ai vostri cuori della meraviglia di cui potranno essere parte.


   

"Vorrei essere una stilista..." Ludovica, 7 anni, Fibrosi Cistica from Make-A-Wish Italia Onlus on Vimeo.

www.makeawish.it







Overdose di zucche per Halloween? Nimbus Group: il gruppo trionfa al Focus Open e al German Design Award.