• MW SUGGESTIONS •

ESTATE A COURMAYEUR: rigenerarsi nel verde

Data pubblicazione : 20/06/2014     
Autore : Bruna Meloni


Da oltre 250 anni Courmayeur rappresenta lʼimmancabile appuntamento di turisti e sportivi di ogni parte del mondo. Si tratta di un vero e proprio paradiso per tutti gli appassionati degli spazi aperti.
Questa piccola capitale da vacanza chic offre proprio tutto: chilometri e chilometri di piste in inverno, in estate centinaia di sentieri per trekking più o meno impegnativo in Val Ferret o in Val Veny, la salita da brivido sulle rocce e sui ghiacci del Bianco che si fa con la traversata in funivia del massiccio. Potete anche prendere un elicottero e sorvolare le mitiche vette del massiccio del Monte Bianco o lasciarvi portare dal vento con un volo panoramico in mongolfiera.
La gamma di attivitaʼ sportive eʼ infinita tanto per chi desidera praticare una disciplina “tranquilla” quanto per gli appassionati di sport estremi: itinerari segnalati per ogni tipo di passeggiata ed escursione, mountain bike, rocce da arrampicata, alpinismo, rafting, canyoning, equitazione, yoga, nuoto, un campo da golf da 9 buche in una valle fiabesca con vista mozzafiato e, last but not least, le rinomate acque termali di cui si scoprirono le virtuʼ salutari giaʼ nel ʻ600.
Non mancano naturalmente gli eventi legati alla tradizione e alla vocazione agricola della Valle dʼAosta. Uno dei piuʼ affascinanti e folkloristici eʼ una specie di corrida, ma in salsa alpina: la Bataille de Reines è una manifestazione ripresa ogni domenica d´estate in alcuni paesi valdostani, per poi trasferirsi - per il finale - all´arena Croix-Noire di Aosta. Lo spettacolo è una lotta tra due valdostane pezzate nere e castane, che cercano di prevalere per il dominio del branco (nessuna delle due mucche muore; l´appuntamento è una pura festa per gli abitanti).
Courmayeur eʼ anche dotata di un bel centro storico con testimonianze del passato, come la chiesa dei SS. Pantaleo e Valentino, la medievale Torre Malluquin e una curiosa serie di meridiane che decorano le facciate delle case più antiche della cittadina (ce ne sono più di quindici e ognuna porta un motto in latino o in patois) . La via elegante, quella del passeggio e dei negozi griffatissimi, è la raffinata Via Roma, dove si affacciano anche le architetture del Grand Hotel Royal e Golf a cui ha messo mano anche Gioʼ Ponti.
I mobili dʼepoca, i tappeti pregiati, gli oggetti di artigianato locale raccontano la lunga storia dellʼhotel che, con i suoi due secoli di vita, è uno dei più antichi della Valle; fra i suoi ospiti brillano "vip" come la Regina Margherita e il poeta Giosué Carducci.
Rimesso a nuovo da un recente restyling, il Grand Hotel Royal e Golf è perfetto anche per un weekend di assoluto relax grazie a una esclusiva Spa con fitness center attrezzatissimo e una zona wellness oltre alla piscina esterna riscaldata.
Nellʼampio giardino si trova anche una torre dʼepoca trecentesca, che viene utilizzata dallʼhotel come base per aperitivi ed altre occasioni da godere nei salotti attrezzati sul prato con vista Monte Bianco.
Per questʼestate la recente proprietaʼ dellʼhotel ha organizzato tutta una serie di eventi estremamente glamour. Si inizia a luglio (dallʼ11 al 14) con il raduno del Porsche Club Piemonte che vedraʼ riunite cinquanta auto del prestigioso brand fra modelli recentissimi e dʼepoca. A settembre saraʼ, invece, la volta del Ferrari Club.
11, 12 e 13 agosto avraʼ luogo il prestigioso Trofeo di Golf Audemarʼs Piguet; tutti gli eventi legati al torneo, fra i quali la premiazione, avranno luogo allʼHotel Royal e Golf. Inoltre, sempre in agosto, il Torneo di tennis Royal ed un torneo di Poker che avraʼ come premio tickets da 10.000 euro lʼuno per giocare i Wsop a Las Vegas.
E per gli amanti di Frank Sinatra il 16 agosto Patrick Mittiga in uno spettacolo che racconta in musica la vita di "The Voice" e gli spumeggianti anni ´60 con le atmosfere dellʼHotel Sands di Las Vegas.





I calciatori italiani piu' trendy del 2014Chopard risplende sul red carpet dell’Happy Hearts Fund Gala