• MW SUGGESTIONS •

PAVAROTTI MILAN RESTAURANT MUSEUM

Data pubblicazione : 21/04/2016     
Autore : Bruna Meloni


Aperto in occasione di Expo 2015, il Restaurant Museum avrebbe dovuto essere un progetto temporaneo - come tanti di questo genere - ma si e´ rivelato un luogo talmente amato dai milanesi e non da spingere la proprieta´ a farlo diventare permanente.

Come ci dice il patron Alessandro Rosso “a Milano e´ stato creato un luogo straordinario per la celebrazione di un uomo straordinario” e aggiunge che l´ ambizione e´ quella di far diventare il PMRM il “Blue Note” della lirica.

Splendida la location, al sesto piano di Duomo 21 (prestigioso indirizzo di riferimento per milanesi e visitatori trendy) che e´ cosi´ concepita: cinque salette-museo Prologo, Lirica, Opera, Big Luciano e Opera open-air oltre ad una smoking area ed a una Dehor Galleria.
Le cinque salette sono anche area ristorante gestito, da qualche giorno, da Luca Marchini, “ primo chef stellato in Galleria a Milano” ci dice ancora, con orgoglio, Alessandro Rosso.

La cucina – spiega Nicoletta Mantovani – sara´ rigorosamente di impronta emiliana, cucina molto amata da Pavarotti che adorava mangiare all´Erba del Re, il ristorante di Pomposa di Luca Marchini. E cosi´ come il grande Maestro e´ stato un precursore nel portare la musica lirica negli stadi e nei parchi, lei ha voluto portare a Milano questo grande chef, molto legato alle radici emiliane cosi´ come lo era suo marito.

In realta´ Marchini e´ nato ad Arezzo, ma al seguito del padre banchiere ha girato in lungo e in largo, fino a stanziarsi nel modenese, dove, nel 98, approda all’Osteria Francescana di Bottura per dare sfogo alla sua grande passione per la cucina, maturata fin da bambino a fianco della mamma Gabriella, cuoca casalinga. Lascia cosi´ la sua carriera di commercialista per dedicarsi interamente al mondo della ristorazione. Ai due anni trascorsi da Bottura seguono altre brevi ma significative esperienze lavorative finche´, nel 2003, apre L’Erba del Re (dal greco “Basilicòs “, “l’erba regale”).
Luca lavora paragonando la sua cucina a una “giostra”, dove il divertimento, l’ironia, la consapevolezza e la serietà di ogni piatto, portano chi assaggia a provare emozioni uniche.
Ma oltre all´esperienza tutta da gustare, al Pavarotti Restaurant c´e´ molto di più´. Tutti i giovedi´ la cena viene allietata da un cantante lirico, in genere giovani di grande talento, selezionati personalmente da Nicoletta Mantovani.

Qui di seguito il calendario con i protagonisti dei prossimi giovedi´:

28 aprile – Elisa Maffi
5 maggio – Elisa Balbo
12 maggio – Spero Bongiolatti
19 maggio – Elisa Balbo
26 maggio – a cura di Bel Canto


www.pavarottimilano.com




La Casa secondo Pininfarina Per la festa della mamma il regalo più dolce è LOVE MUM di DODO