• MW SUGGESTIONS •

MINI GUIDA PER LA SETTIMANA DELLA MODA A MILANO

Data pubblicazione : 22/09/2017     
Autore : Bruna Meloni


Torna, puntuale, la frenetica e glamour settimana della moda di Milano. La citta', gia' normalmente molto viva, si trasforma in polo di attrazione per modelle, buyers, fashion addicted e tutto l'indotto che ruota intorno alla moda.
Ecco, per chi arriva a Milano per questa splendida kermesse, i nostri consigli per momenti rilassanti, fuori sfilate, nei luoghi più trendy della citta'.

Colazione in albergo? Perche' no. Per chi, pero', volesse fare una capatina all'aria aperta e godere di queste bellissime giornate prima di infilarsi nelle tante location che ospitano le sfilate noi proponiamo di iniziare la giornata in uno di questi golosissimi e deliziosi “cafe'”.


Fioraio Bianchi ( Brera) Via Montebello, 7. Un delizioso cafe' dal sapore parigino e dall'aurea vintage dove gustare ottimi croissant e brioches varie circondati da incantevoli composizioni floreali.

T’a Milano Store & Bistrot (Centro) Via Clerici,1. Elegante bistrot con una bellissima sala deco dove poter consumare un'ottima colazione all'insegna dell'alta qualita' “made in Italy”.

Gattullo
(Ticinese) Piazzale di Porta Lodovica, 2 Qui potrete trovare ogni giorno le brioches e le paste più deliziose di Milano. Una chicca sono i biscotti, fragranti e profumatissimi.

Un lunch, rigorosamte leggero per permettervi di continuare a lavorare anche nel pomeriggio? Ecco alcuni indirizzi da scegliere secondo la zona dove vi troverete intorno alle 13.00.


Ratana' (Isola) Via G. de Castilla 28. Qui il menu cambia ogni giorno, il costo è molto conveniente e l'ambiente veramente piacevole. Potete dare un occhio alle proposte del giorno la mattina sul profilo Facebook del ristorante.

Macha Café
(Brera) Viale Francesco Crispi 15. Minuscolo localino per quelli che pranzo sano sì, ma con soddisfazione. Buonissimi e da provare il chia pudding, la sushi bowl (anche in versione veggie), l'avocado toast e l'avocado burger.

Langosteria Cafe'
(Centro) Galleria del Corso,4. Per chi vuole coccolarsi un po', anzi un bel po'. Senza limiti di orario – grande comodita'- propone piatti unici di pesce come la pappa al pomodoro con gamberi, il king crub e i '”crudi” piu' buoni della citta'.

Tre Cristi
(Repubblica) Via Galileo Galilei, 5. Eccellente la formula del business lunch di questo ristorante guidato da uno staff gia' pluridecorato anche se giovanissimo; eta' media 25 anni.

Terminata la faticosa giornata godetevi una stupenda cena in uno di questi luoghi. Vi proponiamo quattro stellati dove concludere al meglio la vostra giornata.


Berton
(Garibaldi Porta Nuova) Via Mike Bongiorno, 13. Questo ristorante, che prende il nome dal suo chef, è il posto ideale per chi ama il design contemporaneo, anche nei piatti. Una cucina essenziale ed elegante, dove ingredienti di primissima qualità sono il cuore di ogni creazione. Da provare almeno una volta nella vita.

Seta c/o Mandarin Oriental
(Centro) Via Andegari, 9. Lo chef Antonio Guida mescola le sue radici pugliesi a influenze provenienti dalla Francia e dalla Toscana, luoghi in cui ha vissuto e che hanno formato il suo modo di interpretare la cucina. Alla base dei piatti proposti il genio creativo dello chef e materie prime di altissima qualita'.

Felix Lo Basso
(Centro) Piazza Duomo 21. Il ristorante più' scenografico di Milano, ultimo arrivato in citta' , porta il nome dello chef patron che, dotato di uno stile raffinato, sempre in gioco tra creatività e ricerca, fa della qualità e del rispetto delle materie prime il suo punto di partenza. Altissima cucina di derivazione pugliese sofisticata nell’elaborazione dei piatti ma con forti radici nella tradizione.

Vun Andrea Aprea c/o Hyatt
(Duomo) Via Silvio Pellico, 3. Ristorante dove vivere un’interessante e ricercata esperienza gastronomica in un ambiente di eleganza sobria e raffinata. I punti di forza della cucina dello chef Andrea Aprea sono tecnica e innovazione che, abbinati al rispetto per la semplicità e per la tradizione della cucina italiana, creano piatti che sorprendono e deliziano.

Buona Milano!





HI-MACS®: trasformare un vecchio fabbricato ad AmsterdamAlcantara e Ross Lovegrove al London Design Festival 2017