• MW SUGGESTIONS •

EPICUREA: PERCORSO GOURMET AL BULGARI HOTEL

Data pubblicazione : 18/01/2016     
Autore : Bruna Meloni


Dopo il successo delle due precedenti edizioni, il Bulgari Hotel di Milano, in collaborazione con Andrea Petrini, rinomato esperto culinario, presenta Epicurea Stagione 3, che da gennaio a luglio offre agli ospiti del ristorante un viaggio di scoperta attraverso le tendenze nel panorama gastronomico mondiale.

Nel corso dei sette mesi ad alternarsi ai fornelli sette chef di fama internazionale che propongono menu emblematici della loro poetica, sempre in collaborazione con Roberto Di Pinto, chef del ristorante del sopracitato albergo milanese.
E quest´anno Epicurea 2016 promette di essere ancora più coinvolgente e stuzzicante, visto il numero di stelle Michelin ma soprattutto di nomi celebri che arriveranno al Bulgari.
Tutti loro creeranno indimenticabili cene a quattro mani in cui si mescoleranno diverse generazioni, culture gastronomiche ed esperienze letteralmente agli antipodi.

Ad aprire l´edizione 2016 e´ stato David Thompson, lo chef (australiano) del Nahm di Bangkok. Dopo di lui altri sei chef, tutti parte dell´alta cucina internazionale, si alterneranno a l Bulgari Hotel fino a ottobre nel corso del food festival che l´anno scorso ha portato a Milano chef del calibro di Rene Redzepi e Virgilio Martinez.
A febbraio c’è Leonardo Pereira, un portoghese cresciuto al Noma di Redzepi, che guida un ristorante fuori Lisbona. “Se dei cuochi di questa edizione devo citarne uno solo dico Pereira – racconta Petrini - "ha digerito le tecniche più innovative ma non le riproduce, piuttosto le rilegge alla luce della tradizione portoghese. Adesso ha lanciato un nuovo progetto, un ristorante-fattoria dove tutti i prodotti usati sono suoi, coltivati dai genitori”.

A marzo arriva Dominque Crenn con le sue due stelle Michelin e i classici di Francia “ravvivati” dall’aria della West Coast che spira nell’Atelier Crenn di San Francisco.

Aprile è la volta di Yannik Alléno proveniente dal Pavillon Ledoyen di Parigi, dove campeggiano le tre stelle Michelin appena conquistate e si ammira la sua arte culinaria fatta di precisione estrema ed estrema eterodossia.

In maggio, Epicurea festeggerà Matt Orlando, trapiantato da New York a Copenhagen, capitale della Nordic cuisine, dove il suo ristorante Amass ha già conquistato la stella Michelin. Proviene anche lui dalla fertilissima nidiata di Redzepi.

Giugno porterà dagli antipodi australiani, Jock Zonfrillo, che dall’Orana di Adelaide propone un menu per un inusitato percorso di scoperta attraverso la cucina aborigena e la sua antichissima tradizione.

In autunno la terza stagione si chiuderà con Luca Fantin, chef de Il Ristorante Luca Fantin del Bulgari Ginza Tower di Tokyo che presenterà il nuovo libro sulla sua cucina.





LE CELEBRITIES CHE COMPIRANNO 50 ANNI NEL 2016 (seconda parte)Professione: Direttore Creativo