• MW SUGGESTIONS •

E' NATALE: PORTIAMO LA TRADIZIONE IN TAVOLA!

Data pubblicazione : 29/11/2017     
Autore : Bruna Meloni



Come da tradizione, a Milano ( a differenza del sud) non si festeggia la vigilia ma il giorno di Natale. E qui si aprono due correnti di pensiero; chi festeggia a pranzo e chi invece preferisce festeggiare con la cena del 25. Ecco suggerimenti per tutte e due le versioni.

I piatti della tradizione lombarda sono veramente tanti e tutti molto, molto buoni..proveremo a darvi qualche idea parlandovi, naturalmente, dei nostri preferiti.

Nel pranzo di natale tipico milanese non mancano mai, ma proprio mai, gli antipasti; salumi, giardiniera, pate' di fegato e vitello con gelatina, insalata russa, senza dimenticare gli immancabili nervetti. Una menzione a parte merita la mostarda – non propriamente milanese ma sempre parte della tradizione lombarda -; composta da frutta o verdura, zucchero e essenza di senape e' piccante e gustosa e ben si abbina con il gusto salato degli altri piatti.
Il nostro suggerimento: aggiungete a tutto cio' la zucca fritta alla lombarda. Ecco come prepararla; utilizzate una zucca saporita e, dopo una cottura breve, tagliatela a piccoli pezzi panatela e friggetela nel burro...figurone assicurato!


Il primo piatto dovrebbe rigorosamente essere a base di ravioli in brodo. Che siano fatti in casa o acquistati in un buon pastificio, quello che è importante è che il brodo sia di cappone, l’animale più gustoso e pregiato della famiglia delle carni bianche. Noi lo consigliamo per i fautori della cena mentre per coloro che preferiscono il pranzo suggeriamo fantastici tortelli di zucca mantovani (Mantova e' pur sempre in Lombardia!) a base di zucca e amaretti. Sembra che l'origine di questo piatto risalga all'epoca dei Gonzaga alla cui corte passarono i più' grandi chef dell'epoca. La caratteristica dei tortelli di zucca è quella di avere una farcia ricca di sapori che, combinati tra loro, creano un connubio particolare. L’ingrediente principale è la zucca mantovana ma, qualora non la trovaste, potete utilizzarne una saporita e dal colore arancione acceso. Alla polpa della zucca vanno aggiunti gli amaretti sbriciolati per irrobustire e aromatizzare, il parmigiano grattugiato per insaporire e la mostarda mantovana, preferibilmente di mele e ben senapata, per donare un gusto piccante. Conditeli con burro, salvia e parmigiano.


Il secondo e' assolutamente a base di carne. Torna il nostro cappone che, unito ad altri tagli di carne quali lingua, cotechino, punta di petto, biancostato e reale costituira' il piatto trionfale di bolliti misti. Lo servirete accompagnandolo con gustose salsine: il bagnett vert, senapi, il bagnett ross e ancora la mostarda di Mantova o di Cremona. Alternativa a questa leccornia, ancora il cappone ma questa volta ripieno e arrosto. Terza proposta i mondeghili, sorta di polpette molto, molto milanesi fatte con carne lessa, mortadella di fegato, noce moscata, formaggio grattugiato e mollica di pane bagnata nel latte. Un consiglio moderno per una ricetta classica: fatele cuocere usando burro chiarificato o un sughetto di pomodoro.

Il tutto accompagnato da un buon vino rosso rigorosamente lombardo; una bonarda, ferma o frizzante, per chi ama un vino di facile beva, un San Colombano DOC per chi vuole un vino giovane, vinoso e fruttato o un Valtellina Superiore Valgella per i palati più' raffinati amanti dei vini corposi.


Ed eccoci arrivati al dolce. In Lombardia, ma soprattutto a Milano, Natale e' sinonimo di “panetun”; quest'anno portiamolo in tavola tiepido con una crema al mascarpone. Ma non solo panettone..i dolci della tradizione lombarda sono davvero tanti. Dal torrone di Cremona alla sbrisolona mantovana (torta dura friabile e molo ricca di ingredienti) dal pan de mej alla torta Donizetti di Bergamo. Noi vi proponiamo un mix fra due citta' per un dessert fantastico: amaretti di Saronno con crema Lodigiana, dolce al cucchiaio molto intenso. Innaffiate queste prelibatezze con un'ottimo vino da dessert anch'esso lombardo; la malvasia secca di San Colombano.





Nava Design protagonista a Milano Swarovski accende il Natale di Milano