• MW SUGGESTIONS •

Premi al design Made in Italy

Data pubblicazione : 10/01/2018     
Autore : Franca D.Scotti


L’eleganza e la creatività del design made in Italy, celebri in tutto il  mondo, sono state ancora una volta protagoniste di premi internazionali riconosciuti unanimamente sinonimo di eccellenza.
Così è  il Good design™ Awards, il più vecchio e prestigioso premio per il “design excellence” fondato a Chicago nel 1950 e riconosciuto in tutto il mondo, nato da  un'idea di Edgar Kaufmann Jr, curatore e fondatore del Museum of Modern Art di Chicago, in collaborazione con architetti e designer del calibro di Ray Eames, Russel Wright, George Nelson, Eero Saarinen.

Questo premio ha come scopo quello di celebrare il prodotto più innovativo al mondo, sia dal punto di vista tecnico che di design e riconoscerne l'eccellenza in termini di innovazione, costruzione, funzionalità e utilità. I prodotti premiati, riconosciuti maggiormente innovativi dell'anno, vengono esposti in maniera permanente all'interno del Chicago Athenaeum.

Nell’edizione 2017, svoltasi alla fine di dicembre, è stato assegnato un premio alla  sedia Saint Tropez di Calligaris, che festeggia così anche il suo primo anno di vita con uno dei più prestigiosi premi del settore.
La sedia Saint Tropez, design Archirivolto, sorprendentemente comoda grazie alle forme morbide e alle dimensioni generose è una sedia solida, intelligente, colorata, perfettamente impilabile, nella versione a 4 gambe: cura per il dettaglio e design ricercato e decorativo con la realizzazione di uno schienale ad effetto trapuntatura, adatta ad ogni contesto e spazio abitativo, sia domestico sia di lavoro.

Altra vittoria al Good Design Award 2017 è stata conseguita da Mandelli1953, l’azienda brianzola che si è aggiudicata il prestigioso premio per la maniglia Zeit disegnata da Marco Piva e per l’inedito progetto Juno, la maniglia in cemento di Alessandro Dubini,  nato dal desiderio di utilizzare come protagonista un materiale non convenzionale per realizzare maniglie, con un risultato finale estetico di grande impatto visivo.
Si conferma così la  vocazione dell’azienda alla ricerca incessante di nuove soluzioni progettuali con l’obiettivo di essere riconosciuto come uno dei principali produttori di maniglie di qualità 100% made in Italy.

Anche la storica maison italiana di luce decorativa FontanaArte , fondata a Milano nel 1932 da Gio Ponti e Pietro Chiesa, si è aggiudicata il Good Design Award 2017 con Optunia, la lampada disegnata da Claesson Koivisto Rune e lanciata quest’anno a Euroluce, al Salone de Mobile.
Ma non è l’unico premio ottenuto dalle creazioni dell’azienda.
Solo poche  settimana prima, Equatore, la lampada  disegnata da Gabriele e Oscar Buratti, ha vinto l’edizione 2017 degli Archiproducts Design Awards. Una giuria internazionale composta dai 40 Studi di architettura fra i più influenti al mondo, l’ha selezionata  fra oltre 600 proposte candidate.
Il premio è stato assegnato per tecniche di lavorazione e qualità, design, visione.





Dada del Gruppo Molteni per l'ultima spettacolare realizzazione di Alexico group a New York MANGI LA MELA E SEI IN PARADISO