• MW SUGGESTIONS •

Mantellassi 1926 : portare il gusto toscano nel mondo

Data pubblicazione : 25/11/2014     
Autore : Franca D.Scotti


Le radici culturali del proprio contesto sociale  e artistico in Toscana, hanno portato Mantellassi 1926 ad  assumere un ruolo di ambasciatrice del design italiano nel mondo.
Quello di Mantellassi 1926, infatti,  è un lungo percorso, iniziato nella tradizione toscana, esattamente pistoiese,  di cui l’azienda fa parte e da cui ha sempre attinto come punto di riferimento. Nel corso di 90 anni, l’azienda è stata  capace di dar vita ad un marchio che  sintetizza  tradizione ed avanguardia, sapienza artigiana e glamour.
Segreto del suo “saper fare” quella ricca tradizione di artigianato italiano che unisce in un progetto unico  fonditori, patinatori, cesellatori, ebanisti, maestri artigiani nell´arte della falegnameria, del ferro battuto, dell´illuminazione...  Uniti tutti da una qualità di esecuzione eccelsa, dalla produzione  di pezzi eclettici che giocano sulle aspettative di stile  di chi ama il Made in Italy.
Fedele a queste tradizioni e affidandosi alle abili mani dei migliori maestri artigiani, l’azienda continua a  superare se stessa,  offrendo prodotti sempre più importanti ed esclusivi.
Ne è testimonianza la collezione DecoGlam, che tanto successo sta riscuotendo anche nei mercati internazionali. Questa linea dalle forme più geometriche e dalle tonalità più sobrie, è capace di attirare un  pubblico esigente e raffinato, grazie alla ricchezza dei materiali  preziosi utilizzati.
Lo stretto legame al territorio di appartenenza è testimoniato anche dai decori di alcune linee:una collezione di cuscini ha infatti, come decorazione ricamata, una serie di vedute e monumenti iconici di Firenze.
Il design non è architettura, né scultura o pittura: nessuna delle tre arti; il design coincide con i codici, con i simboli e con gli stili di vita della società.
Oggi queste forme della rappresentazione sono straordinari sistemi di produzione d’immagini e potenti strumenti di comunicazione e di intrattenimento; ecco perché il design parla di un territorio e di una storia. Ecco perché il design nato nella tradizione toscana, anche con pochi particolari ben studiati, parla del nostro Rinascimento e dei grandi artisti del passato, evocando tutta la grandezza italiana che ci rende desiderabili  agli  occhi del  mondo. 
Nel suo continuo sviluppo di idee, elementi nuovi, progressi tecnici e stilistici,  Mantellassi 1926 è orgogliosa di annunciare la nuova collaborazione con l’Arch. Luca Scacchetti con cui si affaccerà al mondo del design.
Con l’Arch, Scacchetti si è creato un gioco stimolante”, dice Roberta Mantellassi, titolare della società insieme al marito Nicola,” stiamo lavorando in simbiosi in un nuovo mondo: da una parte scaviamo nella tradizione e nella decorazione, dall’altra cerchiamo di abbinare nuovi e antichi materiali, il tutto divertendoci e appassionandoci sempre di più”.
Altre novità conducono il nome Mantellassi 1926 in giro per  il mondo: a  Pechino è stato aperto un nuovo punto vendita esclusivo, un flagship store Mantellassi 1926, che grazie proprio alla collezione DecoGlam ha già riscosso un notevole successo. A Dubai e Mosca sono già operanti due filiali, mentre a Doha è prevista, per Gennaio 2015, l’apertura di un nuovo showroom monobrand.
Il successo ottenuto ha spinto l’azienda a  programmare  l’apertura di altri punti vendita in località ormai simbolo del lusso: Miami, Shangai e Londra.
Forte di questi successi, Mantellassi 1926 ha deciso di ampliare la collezione DecoGlam con nuovi elementi: boiserie, complementi d’arredo, illuminazione, mobili e imbottiti.

www.mantellassi.com




Lo Stile Maserati al Torino Film FestivalDamiani brilla a Londra