• MW SUGGESTIONS •

Vogue Italia mette i pantaloni

Data pubblicazione : 21/01/2017     
Autore : Marica Basile



Riflettori puntati su Emanuele Farneti, il nuovo direttore di Vogue Italia e L’Uomo Vogue. L’annuncio arriva direttamente dai piani alti di Condé Nast International, precisamente da Jonathan Newhouse, editore di Vogue che ha spiegato il motivo di questa scelta "E’ uno dei direttori più esperti, ammirati e di talento che abbiamo in Italia". Come dargli torto, d’altronde il curriculum di Emanuele vanta esperienze professionali notevoli.
Nel 1999 è approdato nella famiglia Condé Nast, inserendosi nel team di GQ, ruolo che ha abbandonato per assolvere compiti manageriali. Dal 2003 è ritornato nel campo editoriale, prima come direttore di Sportsweek, poi di Flair, Icon, AD e di nuovo GQ.
Ha diretto egregiamente ben otto testate nel corso della sua carriera ma è forse la prima volta che il suo ruolo da direttore pesa, e molto anche. In un momento in cui si piange ancora la grave perdita, è una grande responsabilità essere il successore della Signora della Moda, Franca Sozzani che in 25 anni d’attività, ha reso Vogue Italia uno strumento unico nel suo genere, potente portavoce della creatività del settore fashion e della fotografia. Non solo un direttore, ma un giudice capace di emettere “sentenze di moda”, alcune volte controverse altre discutibili ma sempre decretate secondo una logica, quella di Franca.
Il signor Farneti è noto per essere un magazine maker e per aver apportato idee innovative nell’editoria che hanno rivoluzionato gli schemi di alcune testate. Ora toccherà forse a Vogue Italia? Questo sarà il tempo a dirlo.
Fatto certo è che come ha ribadito Newhouse "Ci può essere una sola Franca. Conosceva e aveva un grande rispetto per Emanuele, e avrebbe approvato. Vi chiedo di unirvi a me nell’augurare a Emanuele tutto il meglio".
In bocca al lupo Direttore!





La moda in uno scatto d'autoreCoco avant Chanel