• MW SUGGESTIONS •

UNA COUTURE A COLORI

Data pubblicazione : 26/01/2017     
Autore : Silvia Cutuli


Di quale colore siano fatti i sogni non è dato sapere; ma se i sogni in questione hanno un'anima di stoffa e un cuore che batte nel nome dell'haute couture, le cose iniziano a cambiare e davvero se ne possono vedere di tutti i colori. Anche quando, anche dove non immagineresti mai, ecco che l'emozione che sempre accompagna queste creazioni esclusive e uniche, prende una nuance che altro non è che la traduzione del sentimento che accompagna il maniacale lavoro del couturier. “L'arancione è un colore energico e vitaminico, simbolo di positività” dichiara ad esempio Giorgio Armani, autore per la sua Armani Privé di una vera sinfonia accesa dal tocco dell'arancio, del mandarino, dei toni di un certo esotismo e di alcuni tramonti. Un colore che lascerebbe pensare ad un azzardo, ma che nelle intenzioni dello stilista si adatta a ogni tipologia femminile se ben orchestrato con il nero, come raccontano i suoi 48 look. Orange Vibrations, questo il titolo della sfilata, si snoda così tra pizzi, veli incrostati di luce, giochi di plissé che sembrano gonfiarsi grazie ai miracoli della couture regalando oltre allo stupore anche un certo ottimismo, che nella vita non fa mai male.

 width=


Dal bianco assoluto al rosso infuocato, passando per il rosa. E come potrebbe essere altrimenti la palette immaginata da Antonio Grimaldi (in qualità di membre invité nel calendario ufficiale dell'Haute Couture, grazie al parrainage di Riccardo Tisci, direttore creativo di Givenchy) che canta l'amore, ideale, reale o sognato comunque un'ossessione. La nuova collezione intitolata ad Afrodite, dea della bellezza e dei sentimenti nell'antica Grecia, non fa mistero del più puro dei sentimenti, esibendo il logo cuore simbolo della maison, come a suggerire che non si deve avere paura di amare. Ecco allora che l'arma della bellezza si mette al servizio di creazioni come corazze e armature, segnate da ricami metallici e in lamé. Che siano jumpsuit couture o pantaloni cuciti da piercing in metallo 3D la moda sfodera le sue armi pacifiche per conquistare il sogno.

 width=


Metallo, alluminio, niente fiori né fronzoli ma motivi astratti per i ricami che accendono la nuova collezione couture Chanel.
Un tuffo negli anni Venti, l'Art Deco, i motivi a specchio che sposano la leggerezza delle piume , il satin che prende la trama dell'iconico matelassé grazie al savoir-faire dei quattro Atelier couture che può vantare la maison di rue Cambon. E ancora drappeggi e pieghe (anche sui tailleur) che sono frutto di un lavoro certosino e maniacale: “Perché devono risultare impeccabili: nella couture tutto deve risultare perfetto” precisa Kaiser Karl, che si concede l'uscita finale al braccio di Lily-Rose Depp avvolta in una nuvola di tulle e rouches. Nota di colore: il rosa assoluto.

 width=





Nel labirinto della couture DiorALTAROMA AL VIA