• MW SUGGESTIONS •

Salvatore Ferragamo e l’arte di esser donna

Data pubblicazione : 25/09/2013     
Autore : Beatrice Spediacci


La continua ricerca di una femminilità dai mille volti attraverso stilemi ibridi e costrutti dall´attitude androgina: doppiopetto, oversize con stravolte proporzioni, o slim-fit con contaminazioni bon-ton; blouson che ginge il punto vita e lacci da guepiere rampicanti sullo spencer.
Il pattern è compatto ma rigoglioso, l’attuarsi di intuizioni barocche perspicaci approcciano il futurismo astratto.
Non manca il prezioso pitone, addolcito dall’opzione di nuances burrose e sfumate su giacchine dai reverse asimmetrici.
Pelli dai toni sabbiosi irrompono con tenacia, giocando con consistenze, compattezze e proporzioni forti.Sovrapposizioni e ricerca di volumi si incontrano in una dinamica e salda alchimia.
E’ un ritorno alla terra più terrena per la donna di Salvatore Ferragamo,pragmatica e tenace, che si racconta attraverso scelte cromatiche renose: sabbia, senape, argilla e terra bruciata, approdando ad eclissi di blu notturni e verdi delicati.
L’accessorio interpreta il lusso in visuali 3D e si riveste di intarsi metallici con solide consistenze.Energia leggiadra e un intramontabile grinta solenne.
Una donna, quella di Ferragamo, che cammina senza indugio, concedendosi quel poco che basta di poesia.





La forza della femminilitàBottega Veneta: Inno al Tessuto