• MW SUGGESTIONS •

Roberto Capucci: a Firenze le sue fantasie per il teatro

Data pubblicazione : 10/01/2018     
Autore : Silvia Cutuli


Fino al prossimo 14 febbraio nella città di Firenze, dove il couturier debuttò nel lontano 1951 nelle sfilate della Sala Bianca del Marchese Giorgini, sono in mostra all'Andito degli Angiolini, le "follie" creative schizzate da Roberto Capucci per i costumi maschili del teatro.

"I punti focali di ogni figura – ha scritto Eike D. Schmidt, Direttore delle Gallerie degli Uffizi, nel suo testo in catalogo - sono soprattutto la testa e i fianchi, dove si concentra il colore, da dove partono sbuffi e girandole, nastri e piume, elmi e carapaci imprevedibili per l’osservatore, ma certo non per l’autore, che nella precisione e nella qualità calligrafica del segno sembra tradurre sulla carta un progetto quasi ingegneristico, comunque già perfettamente sviluppato nella mente e senza ripensamenti. La creatività si unisce al rigore della materia: un Capucci dionisiaco, sì, ma con ferrea disciplina”.





SALDI? For fashion victims onlySI FA PRESTO A DIRE UOMO