• MW SUGGESTIONS •

RICORDANDO ANGELO MARANI

Data pubblicazione : 05/01/2017     
Autore : Silvia Cutuli



Gentile, simpatico, con un grande entusiasmo per la vita e per la moda, il tutto condito da un calice di buon vino, quello delle sue cantine a Correggio, il luogo del cuore. Ritrovo intimo dove custodire gli affetti più cari della famiglia e degli amici di sempre e dove dare forma a una storia di moda di successo (Angelo Marani era titotale dell'impresa Marex, acronimo di Marani export), grazie all'intuito e alla particolare dedizione alla maglieria. Perchè intessere filati, anche con macchinari e telai rari e super innovativi, è stata da sempre la riconoscibilissima cifra stilistica di Angelo Marani, il creativo emiliano scomparso a seguito di un male incurabile.
Le sue creazioni tutte basate su trame leggere – alcune create con i telai bentley per calze da donna - giocavano con i contrasti di toni e materiali: il pizzo tinto d’oro, le stampe animalier ingentilite dalle tinte pastello o segnate dall’esplosione floreale. Per sfilate che sovente citavano gli anni Sessanta e Settanta incrociando le strade dell'arte di cui era un grande appassionato, oltre che collezionista.
Garbato, di compagnia, ti ricorderemo così caro Angelo, come quella volta che mettesti tutti di buon umore sul set di un'intervista raggiungendo gli studi di La7 a Roma, parlando di moda e di vita, sempre con il sorriso da buon emiliano doc.





FASHION ICON: Audrey HepburnTOMMY HILFIGER SARA' A PITTI UOMO