• MW SUGGESTIONS •

Questione di feeling

Data pubblicazione : 01/02/2017     
Autore : Silvia Cutuli


Nascono, maturano, si evolvono e sembrano diventare indissolubili, alcuni legami privilegiati che prendono vita nell'istante in cui la moda incontra la fotografia, nella magia di uno scatto. Sodalizi professionali scanditi negli anni dai più celebri obiettivi, che hanno saputo restituire il senso di una collezione indagando oltre il vestito. Immagini che hanno fatto storia, come quelle controverse firmate da Oliviero Toscani per Benetton, insieme agli scatti di maghi dell'obiettivo come Helmut Newton e Bruce Weber quali fedeli testimoni di ogni nuova stagione di moda. Al loro obiettivo va il merito di campagne pubblicitarie studiate ad arte, con immagini da decodificare per bene se si vuole cogliere il messaggio più profondo dello stilista. Perché vista da quest'ottica, la moda è sì questione di stile, ma anche e soprattutto di stile di vita. Ne sono la riprova due tra le più riuscite campagne della primavera estate 2017. Giorgio Armani si affida al binomio Mert Alas e Marcus Piggott confezionando una serie di ritratti senza tempo, in un bianco e nero intenso e luminoso. Con i modelli - Heather Kemesky, Lara Mullen, Maartje Verhoef, Charlee Fraser, Sophia Ahrens, Andrey Zakharov, Julian Schneyder, Aleksandar Rusic – che inscenano un gioco di sguardi con l’obiettivo, intimo ed elegante, in pose naturali sottolineate dalla leggerezza dei capi. In una perfetta sintesi dell'estetica armaniana.
“Ho fortemente voluto Kenya (Kinski Jones) come protagonista di questa campagna perché rispecchia alla perfezione il DNA del mio brand – dichiara Ermanno Scervino - È figlia d’arte di due icone degli anni Ottanta (Quincy Jones e Nastassja Kinski) ed è una bellezza nuova, fresca e moderna. Ritrarla insieme al suo fidanzato Will ha permesso di creare un’atmosfera intima molto spontanea. A fotografarli non poteva che essere Peter Lindbergh, con il quale collaboriamo ormai da diversi anni, la cui capacità di racchiudere in uno scatto la mia idea estetica è insuperabile”.





Giuseppe for Jennifer Lopez: la capsuleBARCELONA FASHION