• MW SUGGESTIONS •

Quando la moda "fa male"

Data pubblicazione : 21/03/2017     
Autore : Marica Basile


Se bella vuoi apparire un po’ devi soffrire! Un proverbio forse antico, ma veritiero senza alcun dubbio. Le donne sanno bene quanta sofferenza si celi ad esempio dietro un tacco vertiginoso esibito per più ore al giorno. Eppure sembra che passato il mal di piedi tipico della sera, dimentichino tutto e tornino leggiadre sullo stiletto.

La moda molte volte tende ad imporre l’uso di abbigliamento e calzature che a lungo andare provocano effetti nocivi sulla salute. Secondo uno studio della British Osteopathic Association il 50% degli adulti soffre di problemi fisici a causa di un abbigliamento inadatto.

Le scarpe troppo strette, troppo alte o troppo basse possono essere le dirette responsabili di talloniti, dolori alle gambe e deformazione delle dita dei piedi.
I jeans skinny che più skinny non si può, avvolgono la gamba donandole un effetto slanciato. Avete fatto caso a che senso di liberazione si avverte appena li togliamo? Questo perché comprimono i vasi sanguigni compromettendo la circolazione. Se ci ostiniamo a vestire solo di tessuti ultra stretch e fascianti, i nostri capillari grideranno vendetta.
Le maxi borse “pesano” sulla colonna vertebrale tanto da spostare il baricentro del nostro corpo assicurandoci così il mal di schiena!

Se però pensiamo che la salute può essere minacciata solo dalle forme di abiti e accessori, stiamo sbagliando! Facciamo attenzione anche alla loro composizione. Molti tessuti “economici” costituiti da fibre sintetiche lavorate grossolanamente provocano allergie che si traducono in dermatiti e macchie cutanee.

Cosa fare per essere alla moda senza minare al proprio benessere? Il troppo stroppia quindi bisogna solo saper scegliere senza strafare. Non dobbiamo adattare la moda del momento al nostro corpo ma fare esattamente l’opposto. Cercare quei capi d’abbigliamento che non tolgano il respiro a noi, ma a chi ci guarda mentre sfoggiamo outfit che mettono in evidenza i nostri pregi, senza costringerli tanto da trasformarli in difetti.





LE NONNE MAGLIAIE PER I ROYAL BABYDi papà in figlio: lo stile firmato Marras