• MW SUGGESTIONS •

PIUMINO ADDIO, TORNA L’ELEGANZA NELL’EASY GOING DE “I DUE SOLI”

Data pubblicazione : 24/02/2016     
Autore : Paola Luchetti


Con la sua prima collezione di abbigliamento, presentato in occasione della 89esima edizione di Pitti Immagine Uomo, il brand Due Soli inaugura un nuovo modo di concepire, indossare e vivere il capospalla, avventurandosi in territori poco esplorati, con accostamenti audaci e sorprendenti, ma sempre equilibrati. Capi pensati per una nuova “Banda” dell’Italian Style. 
Ecco la ricetta del successo secondo Due Soli, il brand milanese nato dall’estro imprenditoriale e dall’istinto creativo di Fabio Renzetti, Giovanni Muracchini e Alessio Cursi. Un trio che ha saputo coniugare le rispettive expertise maturate nel campo della moda e del marketing, animato da una sensibilità estetica condivisa. Partner produttivo del progetto è Lanificio Roma, azienda toscana sinonimo di qualità e innovazione, che ad oggi gestisce al proprio interno tutte le fasi produttive, dal filato di lana grezza al capo finito, garantendo un livello qualitativo aggiornato ai moderni standard. Nuove formule garantiscono di riunire in un’innovativa gamma di tessuti: “comfort, leggerezza, traspirabilita, difesa dagli agenti esterni come freddo e vento”. Una linea che reinterpreta il capo street wear per eccellenza, il Bomber, vero e proprio cult del guardaroba maschile, rileggendolo in chiave tailor-made, per quindici capi realizzati in tessuti di lana dal sapore vintage, con un irresistibile twist contemporaneo.

Nascono l’Oreste, il Dandy, il Sartoriale, il Livornese e il New Normal, cinque modelli, ognuno con il proprio carattere dall’attitude tutta italiana.
Chi li sceglie, entra a far parte di un gruppo, di una “Banda” davvero singolare ed esclusiva. Cinque giubbotti, cinque stili diversi, cinque identità, un comune denominatore: l’Italian Attitude.
 
New Normal: un bomber dal taglio asciutto e giovane, da usare ogni giorno grazie alla tecnologia dei materiali che dona una vestibilità disinvolta (panno comfort doppiato in lycra e neoprene a tre strati abbinato a costina).   

 width=
Livornese
: un capo che si ispira all’antica tradizione marinara toscana, rivisitando le giacche dei portuali impiegati nel carico e scarico delle merci. Elegante, con un effetto sorpresa inaspettato, grazie all’accostamento di contrasti in pied de poule al tessuto e alla fodera in cotone cagnolato. Il Livornese presenta una variante Perform, che come il New Normal è realizzata in panno comfort a tre strati.  
    
 width=
Sartoriale
: tessuti maschili e finiture dal gusto sartoriale giocano seguendo una logica irriverente, per un capo caldo ed elegante realizzato in pura lana, dal disegno esclusivo, accoppiata al Thermore, che nasconde una fodera in cotone cagnolato.      

 width=
Dandy
: la giacca corta declinata alla dandy. Gli abbinamenti forti, i materiali ricercati (pied de poule e microresca in pura lana accoppiata a Thermore), la fodera a contrasto (in tessuto rigato tipico della camiceria maschile) e il taschino per la pochette ne fanno il capo perfetto per uomini dal gusto raffinato e originale.   

 width=
Oreste
: un giubbotto che non può passare inosservato, dal forte stile identitario. Pensato per un uomo al tempo stesso eclettico e ricercato, è realizzato in bottonato e velluto, mentre la fodera è in tessuto a disegno barré utilizzato dalla camiceria maschile.

 width=





Arte à-porter per i 30 anni di Elena Miro’Milano al centro della moda