• MW SUGGESTIONS •

Pitti Immagine Bimbo

Data pubblicazione : 17/01/2018     
Autore : Silvia Cutuli


 width=
Non fatevi ingannare dai piccoli indossatori, perché a dispetto delle loro piccole "taglie", la baby moda sfodera numeri da big.
Come dimostrano le oltre 500 collezioni e i 10.000 e oltre visitatori attesi per l'edizione n.86 di Pitti Immagine Bimbo, da domani e fino al 20 gennaio alla Fortezza da Basso di Firenze. Piattaforma di tendenze per la moda kids, la manifestazione amplia il suo bacino di ricerca per soddisfare nuovi segmenti di mercato tenendo conto di attitudine luxury, dinamicità e anima Urban del vestire baby, oltre ad offrire terreno di sperimentazione per marchi indipendenti ed emergenti della scena internazionale. Tanto, forse troppo per un guardaroba a misura di bambino? Vi basti sapere ad esempio che un designer inglese - con una formazione da ingegnere - ha tenuto a battesimo un marchio Petit Pli che produce capi baby con un rivoluzionario tessuto lavorato a piccole pieghe ( da qui il nome Petit Pli) che strategicamente si ampliano o si accorciano facendo in modo che l'abito cresca insieme al vostro bambino, dai 4 ai 36 mesi.

L'obiettivo dichiarato dal marchio è quello in primis di ridurre gli sprechi che l'industria della moda produce ad una velocità super, complice lo shopping compulsivo dettato anche dalla legge del "fast fashion".

"È necessario un cambio del DNA della moda che integri le migliori prassi esistenti per essere realmente sostenibile e che usi la creatività per ridisegnare percorsi futuri sostenibili. Invece di continuare col “business as usual”, le aziende hanno l’opportunità di creare prodotti che abbiano un valore reale e che rappresentino un’esperienza autentica per i clienti e per tutta la società” si legge nel rapporto “Fashion at the crossroads” stilato da Greenpeace lo scorso settembre 2017. E quale sia il valore di un abito per i più piccoli é facile intuirlo: assicurare comfort e regalare tenere coccole grazie a materiali anch'essi sostenibili. Poco importa poi che i piccoli armadi risultino colmi oltre il necessario, e se un pizzico di vanità ci può anche stare "meglio non trasformare i nostri piccoli in adulti in miniatura", avvertono gli psicologi. Cerchiamo allora di confezionare un guardaroba a misura di gioco, divertimento, sostenibilità.

Da tenere d'occhio nei giorni di Pitti Immagine Bimbo:
EcoEthic: nella sezione dedicata alla eco moda, Filobio ospiterà accanto alle sue collezioni in materiali biologici e organici, il Bagno di Gong: un'immersione totale tra vibrazioni e suoni che favoriscono uno stato di pace interiore profonda con l'ospite speciale JOHANNA MAGGY, Fondatrice di Mother's spell e holistic coach.

I classici: Monnalisa compie 50 anni con uno speciale party by night al Piano Attico del Padiglione Centrale, giovedì 18 gennaio, dalle 19,30.

Simonetta firma “Quanti palloncini ci vogliono per far volare un sogno?”, una speciale installazione alla Limonaia di Villa Vittoria, giovedì 18 gennaio.
Il debutto di Activelab: il Cavaniglia Studio accoglie i marchi internazionali che fanno ricerca nello sportswear, nell’urban e nell’activewear.

Gli accessori
: dal gadget alla tecnologia al design, vince sempre la creatività nell'area KidzFIZZ e Fancy Room.


(photo courtesy Pitti Immagine Bimbo)







A SUMMARY OF MILAN FASHION WEEKRosa Genoni chi era costei?