• MW SUGGESTIONS •

PAILLETTES E LUSTRINI

Data pubblicazione : 19/12/2016     
Autore : Silvia Cutuli


Dischetti di luce capaci come nessuno di tessere ricami abbaglianti, perfetti per accendere ogni look, tanto più nel periodo delle feste natalizie. Perchè le paillettes, tra alterne vicende, hanno segnato alla loro inconfondibile maniera la storia della moda e del costume. Amate dalle più stravaganti, odiate per così dire dalle fanatiche del minimal chic, la mostra milanese "RICAMI DI LUCE. Paillettes e lustrini nella moda di Palazzo Morando 1770-2004" (a cura di
Gian Luca Bovenzi, Barbara De Dominicis e Ilaria De Palma) le riporta al centro della moda.
Attraverso l'esposizione di abiti femminili e maschili appartenenti alle collezioni del Comune di Milano e conservati a Palazzo Morando | Costume Moda Immagine, si può infatti ripercorrere la storia dei preziosi dischetti in oltre duecento anni, indagandone anche i materiali prima in gelatina animale, poi in cellulosa e in PVC o in materiali sintetici. E se con molta propbabilità la loro origine si può rintracciare nell'antica usanza di decorare e impreziosire le proprie vesti cucendoci sopra monete d'oro, le paillettes nel corso dei secoli hanno contribuito a impreziosire abiti e accessori divenendo sinonimo di status e prestigio sociale.
Grazie alla preziosa selezione di abiti esposti, si passa dall'opulenza delle vesti del '700 ai fasti della Belle Époque di inizio '900, e fino alla più contemporanea creatività firmata Roberto Cavalli e Giorgio Armani, come testimoniano le due creazioni firmate dai designer esposte in occasione della mostra. Per affrontare con brio e vivacità il nuovo anno, a cominciare dal guardaroba.





Un Natale a misura di tradizione artigianaleHow to be cool: Natale sì, ma con stile!