• MW SUGGESTIONS •

Moncler Genius

Data pubblicazione : 19/02/2018     
Autore :


 width=
C'è chi lascia e c'è chi arriva. Chi firma limited edition ed edizioni speciali, chi stringe liason e collaborazioni eccellenti, chi sponsorizza i giovani creativi: l'importante è assicurarsi il designer, il nome e la mente giusta per interpretare al meglio lo spirito del brand, rendendolo attrattivo per il pubblico sempre più vasto, che dalla boutique ormai si trasferisce sui social.
C'è chi dice sì e c'è chi dice no, ma sta di fatto che direttori creativi e i creativi tout court, calamitano l'attenzione di addetti ai lavori e fashion victims, perchè quel giro di poltrone - peraltro quasi sconosciuto, o meno sponsorizzato fino a qualche tempo fa - può fare davvero la fortuna dei brand, piccoli o grandi che siano.

Dal "rumoroso" allontanamento di John Gallian da Dior, all'arrivo sempre a Parigi sul podio creativo della maison di avenue Montaigne di Maria Grazia Chiuri - prima donna e per giunta italiana - alla guida della casa che fu di Monsieur Christian, e fino alla dipartita di Bruno Frisoni da Roger Vivier, ci si interroga sul futuro dei brand e se lo stesso sia più o meno legato ai nomi saliti sul podio creativo.

Alla vigilia della settimana femminile di moda milanese, ci pensa Moncler - il marchio guidato da Remo Ruffini che da sempre si muove alla costante ricerca tecnologica coadiuvata da esperti nell'outwear più estremo come metropolitano - a lanciare un nuovo sistema di pensiero creativo con Moncler Genius.

"Un hub di menti eccezionali che operano insieme pur continuando a coltivare la loro individualità. Come una repubblica dell'immaginazione" spiegano dal brand, presentando il team di menti "scelte d'istinto per dare forma a una visione di vera unicità. Come hub di menti eccezionali - Moncler Pierpaolo Piccioli, Moncler 1952 curate by Karl Templer, Moncler Grenoble- Sandro Mandrino, Moncler Simon Rocha, Moncler Craig Green, Moncler Noir - Keli Ninomiya, Moncler Fragment - Hiroshi Fujiwara, Moncler Palm Angels - Francesco Ragazzi - Moncler Genius protende verso invenzione e innovazione e indirizza ogni azione al suo pubblico specifico: una sola maison, diverse voci, che parlano di unicità ai clienti, uno per uno, con un ritmo incessante e una sola lingua. Quella di Moncler".

Tutti per uno, uno per tutti: che sia questa la formula magica per vivere tutti - creativi e amministratori delegati - felici e contenti?





MILAN FASHION WEEK WOMEN'STIPI DA FASHION WEEK