• MW SUGGESTIONS •

Mipel e the-MICAM

Data pubblicazione : 17/02/2016     
Autore : Silvia Cutuli


Si chiude all´insegna di un´auspicata sinergia tra i due settori fiore all´occhiello del made in Italy la quattro giorni di Mipel e theMicam, manifestazioni internazionali di riferimento per il settore della pelletteria e della calzatura, ospitate entrambe (e non è un caso) all´interno dello stesso padiglione 10 di Fiera Milano Rho.
1.444 espositori di cui 816 italiani e 628 stranieri per l´appuntamento leader nel settore della calzatura che guarda lontano, consolidandosi.

In questo contesto, la manifestazione resta un appuntamento immancabile per quanti cercano una  vetrina di prodotti di qualità e varietà – afferma Annarita Pilotti, Presidente di ASSOCALZATURIFICIMentre, infatti, il meglio del Made in Italy continua a rappresentare la punta di diamante dell’offerta espositiva grazie al suo alto potenziale di stile che piace al mondo, tra gli espositori non mancherà una ricca panoramica dell’eccellenza internazionale, con una testimonianza interessante di gusti e culture differenti”.

10.000 metri quadrati di area espositiva, oltre 300 brand provenienti da tutto il mondo, 12.000 buyer internazionali per Mipel, il polo espositivo dedicato alla pelletteria internazionale che accanto ai marchi consolidati, ha presentato quest´anno un´importante vetrina di nuovi brand all´interno di un´area espositiva allestita come un percorso multisensoriale, in grado si spera di stimolare i consumi.

Va in questa direzione l´iniziativa THE GLAMOUROUS,  che si evolve dal semplice spazio dedicato ai nuovi designer, diventando un innovativo punto di congiunzione con cinque affermati buyer che daranno visibilità alle collezioni di ciascun creativo in fiera ma anche nelle vetrine dei propri store.  Con l´obiettivo per entrambi i settori, di superare le forti difficoltà sul mercato interno e rafforzare la presenza nello scenario internazionale, puntando tutto sull’appeal del Made in Italy vissuto come sinonimo di qualità grazie a tecniche di lavorazione accurate, utilizzo di materiali selezionati con un twist di innovazione e ricerca stilistica.  





DVF A/I 2016-2017: LOVE POWER NYFW: Rihanna debutta nello sportswear