• MW SUGGESTIONS •

MFW DAY 2/3

Data pubblicazione : 23/09/2017     
Autore : Silvia Cutuli


Sei fumettiste, due del passato le altre contemporanee con il loro tratto così ricco di storie da raccontare, tessono la trama della nuova collezione Prada. “Potrei definirla una tom-boy ma sarebbe riduttivo – racconta Miuccia PradaMi appassionava il suo essere forte, creativa, combattente, impegnata. E mi interessa l'idea di vestire l'individualità di ogni donna con l'individualità creativa di queste donne”. Il tratto di matita percorre le silhouette asciutte e pulite, molti cappotti dall'allure maschile e chemisier infantili, in un racconto a due con il tessuto che si arricchisce ben oltre che di stampe, di storie. Tutte al femminile di passione, coraggio e determinazione.

Al primo colpo d'occhio è un inno alla geometrica perfezione delle righe quello che si celebra in casa Fendi. E' un complesso reticolato di linee di diverse dimensioni e colori, quello che accompagna tailleur sartoriali dallo scollo squadrato e le gonne a campana, in un'operazione di rinnovamento di volumi, forme e tessuti ad alto contenuto di tecnologia.

Il PAC, Padiglione di Arte Contemporanea (che tra l'altro il patron del marchio Diego Della Valle sostiene in accordo con il Comune di Milano) ospita “The Italian Dream”, elogio al bello e ben fatto firmato Tod's. Se come d'abitudine sono suede e pelle che dettano legge, declinati in morbidi pantaloni alla caviglia o più scattanti jumpsuit, i riflettori sono puntati anche sulla nuova versione della Tod’s Sella Bag (it-bag tra le più desiderate) come sulle calzature, con l'iconico gommino rivisitato in chiave folk.





MILANO FASHION WEEK: SCATTI DI STREETSTYLEDIARIO DI UNA GIORNALISTA ALLA FASHION WEEK