• MW SUGGESTIONS •

MAN IS BACK

Data pubblicazione : 13/01/2017     
Autore : Silvia Cutuli


Il richiamo della Milano Fashion Week, ridesta i modelli immersi in un'atmosfera naturalistica di un bosco poco lontano dalla città. Come racconta il video teaser diretto da The Blink Fish e presentato da Camera Nazionale della ModaItaliana in occasione dell'apertura della settimana dedicata alla moda maschile, investita da non pochi cambiamenti.
A cominciare dalla presentazione della Limited Edition firmata da Alberta Ferretti, a metà strada tra pret-a-porter e haute couture, in scena proprio oggi, giorno di chiusura di Pitti Uomo e vigilia delle sfilate maschili.
Rivoluzione nella rivoluzione se si considera che la stilista farà sfilare anche la pre-collezione donna autunno-inverno 2016-17, mentre la collezione principale sarà in calendario a Milano moda donna in febbraio.
Stando alla regola che sempre più si va affermando del “see now, buy now”, accompagnata dal crollo delle barriere tra uomo/donna, il tentativo di accorpare le sfilate in un unico evento sta prendendo sempre più piede come dimostra la dipartita dal calendario maschile di Gucci che prenderà la strada del "due in uno".
Fuori anche Bottega Veneta. Entra il belga Cédric Charlier, chiude Giorgio Armani che prosegue il sostegno alle nuove generazioni ospitando in unico evento (in collaborazione con Camera Nazionale della Moda Italiana) Moto Guo, Consistence e Yoshio Kubo, provenienti rispettivamente da Malesia, Cina/Taiwan e Giappone.

"Milano sta vivendo un momento di grande fermento estetico e culturale, del quale la moda è parte attiva. Per questo ho deciso di ampliare e strutturare la mia iniziativa a favore dei designer di maggior talento, per creare una giornata unica e stimolante nel calendario. Mi piaceva l’idea di offrire la possibilità a più brand di presentare il proprio lavoro in quest’occasione, lasciando che siano semplicemente gli abiti a parlare senza avvalersi di particolari allestimenti – dichiara lo stilista - Mi auguro che, così come era stato per me, anche per loro sia di buon auspicio".