• MW SUGGESTIONS •

Le grafiche giapponesi si indossano

Data pubblicazione : 03/05/2016     
Autore : Silvia Cutuli


Prendete i lavori più rappresentativi dell´opera del giapponese Ikko Tanaka,  graphic designer dalle  idee radicali, disegnate a mano tra i Sessanta e gli Ottanta, in un´ epoca senza computer, e trasferitele fedelmente sui capi della nuova linea Ikko Tanaka Issey Miyake. Otterrete creazioni  vibranti di energia creativa in cui tre dei molti capolavori di Tanaka come Nihon Buyo (1981), The 200th anniversary of Sharaku (1995) e Variations of Bold Symbols (1992), sono stati replicati - senza tagli o aggiunte per colori e  dimensioni-  su prodotti dal tocco artistico.
Le grafiche infatti non si presentano come semplici motivi, ma vengono rese tridimensionali ed indossabili acquistando una nuova vita e mettendo in scena l´artistica cerimonia del té.





Un artwork per festeggiare #OriginalsMilano Sul red carpet del MET GALA 2016