• MW SUGGESTIONS •

Incantesimi di stoffa con i costumi del Teatro alla Scala

Data pubblicazione : 25/10/2017     
Autore : Silvia Cutuli


Scendono dal palcoscenico, escono dai magazzini del Teatro e fino al 28 gennaio 2018 fanno bella mostra di sè nelle sale degli Arazzi di Palazzo Reale a Milano nella mostra:"Incantesimi. I costumi del Teatro alla Scala dagli anni Trenta a oggi", riportando alla mente le memorabili scene firmate da scenografi, registi e costumisti che li hanno ideati.

Sono i ventiquattro costumi selezionati e restaurati con la promozione dell’Associazione Amici della Scala che celebra i 40 anni di attività mantenendo ben saldo l'impegno di salvaguardare il patrimonio storico scaligero (il restauro e la valorizzazione di gran parte dei costumi esposti sono stati affidati all'Atelier Brancato).
A ben guardarli i costumi esposti  - posti su manichini e busti che ha realizzato su misura per interpretare l’abito che era stato creato a sua volta su misura dell’interprete - hanno la magica capacità di evocare le geniali firme del teatro: Caramba, mago della Scala negli anni di Toscanini; Franco Zeffirelli, Anna Anni; i premi Oscar Piero Tosi, Gabriella Pescucci e Franca Squarciapino; Pier Luigi Pizzi, artefice di fasti barocchi; Gianni Versace, con le sue creazioni per Robert Wilson. Tutte personalità di spicco che hanno osato, sperimentato forme e materie nuove, che l'universo immaginifico dell'opera teatrale ha reso possibili.

Un dialogo quanto mai prolifico che regala oggi grazie alla mostra, un excursus del gusto e dello stile affidato alla curatrice  Vittoria Crespi Morbio, storica della scenografia teatrale ed esperta dei rapporti tra arti figurative e teatro musicale. Si accendono così i riflettori sulla creatività dei grandi costumisti e sulle abilità delle maestranze scaligere facendo rivivere il mito dei grandi interpreti come Callas, Tebaldi, Fracci, Nureyev.





60 anni senza DiorJAKARTA FASHION WEEK