• MW SUGGESTIONS •

Il foulard racconta il mito delle Alpi

Data pubblicazione : 17/07/2017     
Autore : Silvia Cutuli


L'indirizzo giusto per una pausa rigenerante per sfuggire alla calura estiva della città, sembra essere Courmayeur dove gli amanti della montagna ma anche dello stile, possono visitare alla Maserati Mountain Lounge (nei locali del Museo Transfrontaliero), la mostra “Foulard delle montagne”. A cura del Museo Nazionale della Montagna di Torino, l’esposizione è completamente realizzata con pezzi appartenenti alle sue collezioni, ben 70, che narrano il mito delle Alpi illustrato attraverso le grandi firme storiche e contemporanee, da Chanel a Lola Paltinger.

Accessorio culto del jet-set di tutti i tempi – amavano indossarlo Grace kelly e Jackie Kennedy – ed emblema di uno stile raffinato, il prezioso fazzoletto narra per l'occasione del mito delle Alpi, in passato destinazione elitaria destinata all'alta borghesia e alle teste coronate. In mostra da Chanel a Hermès, Prada, Givenchy, Gucci, Céline, Krizia, Ralph Lauren, Escada, Gabrielli, AAllard e Bogner. Fino alle griffe più contemporanee come Étoile de Marie, Casali 71, Lola Paltinger, Milleneufcentquatrevingtquatre e Charlotte Hudders. Realizzato da Maurizio Rivetti per Cattaneo Cravatte su commissione del Museo Nazionale della Montagna, il Foulard Monte Bianco, in edizione limitata per l'esposizione.





IL MITO DI GIANNI VERSACEMANOLO: THE BOY WHO MADE SHOES FOR LIZARDS